Milan e Arsenal su Barella: osservatori alla Sardegna Arena

Nicolo Barella e Miralem Pjanic
Nicolò Barella e Miralem Pjanic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Ancora è tutto da decifrare il futuro del Milan, sia per i traguardi stagionali che dovrà cercare di raggiungere entro maggio, sia per quella che sarà la conformazione della squadra rossonera nel prossimo anno.

Da decidere la posizione in panchina di Gennaro Gattuso, così come la permanenza di diversi elementi dell’attuale rosa che potrebbero anche cambiare aria con l’avvio del prossimo mercato estivo. E ovviamente vi sono diversi obiettivi in entrata sui quali la dirigenza del Milan si starebbe già muovendo neanche troppo in sordina.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

Calciomercato Milan, osservatori per Barella in Cagliari-Juventus

Uno dei calciatori che il Milan segue maggiormente da vicino è sempre Nicolò Barella, centrocampista classe ’97 del Cagliari che piace a moltissimi club italiani ed esteri. Un intoccabile della Nazionale italiana e della formazione sarda, un talento che fa gola sia per le sue capacità tecniche, sia per la attitudine esemplare in fase di non possesso palla.

Le ultime informazioni raccolte da Tuttomercatoweb.com parlano di un Milan attivissimo sul fronte Barella, tanto da aver inviato alcuni emissari ed osservatori alla Sardegna Arena martedì sera, per il match tra Cagliari e Juventus nel quale il giovane centrocampista è come sempre risultato tra i più brillanti della sua compagine.

Non solo talent scout del Milan però allo stadio cagliaritano, bensì anche alcuni emissari dell’Arsenal si sarebbero affacciati in territorio isolano per seguire Barella, che ha dunque diversi estimatori di primo piano anche in Premier League. Non sarà facile per il Milan vincere la corsa per il numero 18 rossoblu, ma in caso di cessione di qualche centrocampista importante (Kessie su tutti) i rossoneri avrebbero la liquidità e la possibilità di affondare il colpo e strappare Barella alla folta concorrenza.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it