Gordon Singer
Gordon Singer e Paolo Scaroni (foto twitter)

MILAN NEWS – Sarà una primavera molto attiva e ricca di colpi di scena in casa Milan per quanto riguarda le questioni istituzionali a livello europeo.

Infatti si è ricominciato da qualche giorno a parlare del contenzioso con l’UEFA, vista il deferimento ufficiale del massimo organo calcistico europeo nei confronti del club rossonero per il Fair Play Finanziario non rispettato nel corso del triennio 2014-2017. Un messaggio che il Milan formalmente si aspettava ma che di certo non sembra accogliere il benestare della società di via Aldo Rossi.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Come riporta oggi La Repubblica il Milan sembra promettere battaglia all’UEFA, volenteroso di non starsene con le mani in mano ad attendere una sanzione esemplare nei propri confronti per colpe del passato. Lo stesso Paolo Maldini ha affermato nei giorni scorsi che i rossoneri, senza un patteggiamento con la commissione di controllo di Nyon, sono pronti sia ad un altro ricorso al TAS di Losanna, sia addirittura a rivolgersi all’Unione Europea.

Un passo molto grande che evidenzia come il Milan attuale voglia farsi sentire, avendo a disposizione due armi imponenti: la presenza di Ivan Gazidis, manager che in Europa è stimato e rispettato come pochi altri. E la forza finanziaria di Elliott Management, che è entrato nel calcio solo da nove mesi ma ha già inteso i vari meccanismi alla perfezione e non intende farsi sanzionare in modo esagerato per un FPF che fa ancora molto discutere.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it