NEWS MILAN – Sempre più alte le chance che Gennaro Gattuso non alleni più la squadra rossonera nella prossima stagione. Da troppe partite il rendimento è scadente, sia a livello di gioco che di risultati. Normale che si parli di un cambiamento in panchina per il Diavolo.

Indipendentemente dalla qualificazione alla prossima Champions League, il futuro di Rino appare segnato. La dirigenza del Milan sta già valutando i profili di altri allenatori. Non si può sbagliare scelta. Bisogna affidare il gruppo ad un tecnico esperto con il quale condividere un progetto tecnico-tattico, mettendogli a disposizione un organico sul quale poter lavorare bene e raggiungere gli obiettivi.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

News Milan, sarà Sarri a sostituire Gattuso?

Stanno circolando diversi nomi di possibili sostituti di Gattuso. Secondo Sportmediaset quello può caldo è Maurizio Sarri. L’attuale allenatore del Chelsea dovrebbe lasciare Londra a fine stagione e ritornerebbe volentieri in Italia. I suoi rapporti con la dirigenza blues e con i tifosi non sono eccezionali. Attraverso il suo entourage avrebbe già dato la sua disponibilità a lasciare l’Inghilterra, cosa che spera di fare dopo aver almeno qualificato la squadra alla prossima Champions League.

Sarri è sicuramente un maestro in grado di insegnare calcio, lo si è visto sia nella sua esperienza ad Empoli che in quella successiva a Napoli. Inizialmente anche al Chelsea si innamorarono di lui, salvo scaricarlo in seguito. Già nell’estate 2015 il tecnico toscano fu vicino al Milan, ma Silvio Berlusconi poi decise di affidare la panchina a Sinisa Mihajlovic e così Sarri approdò alla corte di Aurelio De Laurentiis.

Il club rossonero sta valutando pure allenatori stranieri. In Premier League piacciono sia Unai Emery dell’Arsenal che Mauricio Pochettino del Tottenham. Entrambi sono parecchio graditi all’amministratore delegato Ivan Gazidis. Un altro nome accostato al Milan in questi giorni è Rudi Garcia, che dovrebbe lasciare il Marsiglia e non disdegnerebbe un ritorno in Italia dopo l’avventura già vissuta alla Roma tra il 2013 e il 2015.

 

Redazione MilanLive.it