Sala avverte: “San Siro? Milan e Inter conoscono le regole…”

Sala Giuseppe
Giuseppe Sala (©Getty Images)

NEWS MILAN – Il mese di maggio sarà decisivo per capire tante cose. Innanzitutto quale sarà la classifica finale della Serie A, considerando che ci sono ancora squadre che si giocano molto. E in secondo luogo sapremo pure quale sarà il futuro del Giuseppe Meazza.

Non è un mistero che Milan e Inter vogliano costruire un nuovo stadio, ritenuto vitale per la crescita e la riduzione del gap dalle big europee. Serve un impianto moderno e funzionale per poter pensare di aumentare notevolmente i ricavi. Ed entro fine maggio il progetto dovrebbe essere presentato al Comune di Milano, che attende una documentazione dettagliata sui piani delle sue società calcistiche.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

News Milan, il sindaco Sala sul nuovo stadio

Il sindaco Giuseppe Sala è tornato a parlare dell’argomento stadio ai microfoni di Sky TG 24. Queste le sue parole: «Il calcio è nelle mani delle squadre. Io preferirei che risistemassero San Siro, ma se i due club vengono da me e mi dicono di non fidarsi per questioni di sicurezza a fare i lavori e nel frattempo giocare… Le regole le conoscono».

Recentemente è emerso qualche problema di sicurezza legato al Giuseppe Meazza, visto che sono state avvertite vibrazioni al terzo anello. In ogni caso, Inter e Milan hanno espresso il desiderio di realizzare uno stadio nuovo. Il loro intento è quello di costruirlo in zona San Siro, decisione che comporterebbe l’abbattimento dell’attuale impianto storico milanese. Molti si sono espressi contrariamente alla demolizione della Scala del Calcio. Vedremo quale sarà l’epilogo della vicenda.

Entro fine maggio i dirigenti interisti e milanisti saranno dal sindaco Sala con il progetto, solamente allora capiremo i risvolti futuri. Servirà trovare un accordo che soddisfi tutte le parti coinvolte. Il presidente rossonero Paolo Scaroni ha già avvertito in merito alla possibilità di lasciare San Siro se venissero posti ostacoli inaccettabili.

 

Redazione MilanLive.it