Milan-Frosinone in notturna: possibile rifiuto dalla Lega

Logo Lega Serie A
Logo Lega Serie A

MILAN NEWS – Oltre alla battaglia sul campo del Milan, per cercare di raggiungere la zona Champions League, fa parlare di sé anche una battaglia istituzionale per questioni di calendario.

Il club rossonero è piuttosto adirato per via dello spostamento del match Juventus-Atalanta, previsto per domenica 19 maggio, dall’orario pomeridiano a quello serale. E’ statala Juve a chiedere tale slittamento per permettere di effettuare le celebrazioni per l’ultimo Scudetto in serata.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Una decisione che il Milan non condivide, visto che spererebbe di giocare allo stesso orario dell’Atalanta, diretta rivale per la corsa al quarto posto, così da evitare favoritismi da calendario e squilibri psicologici. I rossoneri ieri hanno formalmente chiesto alla Lega Serie A di spostare dunque anche il match contro il Frosinone, previsto per le ore 18, allo stesso orario di Juve-Atalanta, ovvero domenica prossima alle 20,30.

Secondo la Gazzetta dello Sport però la Lega sembra propensa a rigettare la proposta del Milan e mantenere gli orari attuali, con la squadra di Gattuso in campo nel pomeriggio e l’Atalanta di scena nel posticipo serale. La contemporaneità dei match, a parità di obiettivi, è infatti da regolamento obbligatoria soltanto per l’ultima giornata di campionato.

Una decisione, quella di far disputare Milan-Frosinone alle ore 18, che può però favorire i rossoneri: in caso di vittoria a San Siro, la banda Gattuso metterebbe una pressione enorme all’Atalanta che sarebbe costretta a fare risultato contro la Juventus.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it