Krzysztof Piatek
Krzysztof Piatek (©Getty Images)

MILAN NEWS – Pur avendo rialzato la testa dopo un periodo a dir poco nero, il Milan deve ancora risolvere un cruccio piuttosto importante a livello di gioco e di squadra.

Mancano i gol di Krzysztof Piatek, bomber polacco arrivato a gennaio per 35 milioni dal Genoa e che aveva abituato benissimo tutti i suoi nuovi tifosi a suon di realizzazioni continue e determinanti. Un rapace d’area di rigore che improvvisamente, proprio di pari passo col momento più difficile della stagione rossonera, ha smesso di farsi valere nelle occasioni decisive.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Piatek non segna da 42 giorni precisi, dalla sconfitta contro la Juventus in trasferta, quando il polacco illuse il Milan segnando un classico gol di rapina e disputando una gara davvero positiva. Dopo di che il buio, colpa degli scarsi rifornimenti dei compagni ma ultimamente anche di una verve decisamente in calo per l’ex bomber genoano, fermo a quota 21 reti complessive in campionato ormai da più di un mese.

La sfida al Frosinone di domani sera a San Siro può essere finalmente l’occasione per rivedere Piatek ad alti livelli: il numero 19 ha già colpito i ciociari quando indossava la maglia del Genoa, precisamente il 30 settembre scorso, realizzando una doppietta decisiva allo ‘Stirpe’ e regalando tre punti preziosi ai liguri. Dunque la squadra di Baroni, già matematicamente retrocessa, potrebbe portare fortuna a Piatek, che deve ritrovare pericolosità e concretezza anche per allontanare le critiche sul suo modo di giocare, ultimamente considerato troppo passivo.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it