Gazzetta – Maldini figura preziosa: resterà al Milan

News Milan: Paolo Maldini dovrebbe rimanere in società. Ivan Gazidis vuole confermarlo

Paolo Maldini Leonardo AC Milan
Paolo Maldini e Leonardo (©Getty Images)

Sarà un’estate di rivoluzione e addii in casa Milan. La società, che spera ancora in un ingresso in Champions League, è al lavoro per cambiare un po’ di cose nell’organigramma.

Sembra ormai certo l’addio di Leonardo: qualcuno ha ipotizzato anche le dimissioni del dirigente brasiliano, ma prima di lunedì la situazione è ferma. Bisogna rimanere concentrati sul campo. Infatti ieri il club ha fatto trapelare una smentita a queste indiscrezioni, ma senza un comunicato ufficiale né dichiarazioni. Un comportamento che non fa altro che confermare le varie voci. Ivan Gazidis è l’artefice di questa rivoluzione e ha scelto già il sostituto di Leo: si tratta di Luis Campos, attuale direttore sportive del Lille, il quale avrebbe già detto sì alla proposta del Milan. Ma i tifosi rossoneri si chiedono anche: e Paolo Maldini?

CORSERA – MILAN, ADDIO LEONARDO: I MOTIVI DELLA SEPARAZIONE

Maldini resta in società

Stando a quanto scrive l’edizione odierna della ‘Gazzetta dello Sport’, il direttore dello sviluppo strategico area sport dovrebbe restare. Fra lui e Gazidis c’è un ottimo rapporto e l’a.d. sudafricano lo considera una figura preziosa per mantenere un’identità riconoscibile. Così come anche Elliott Management spinge per la sua permanenza. La sua carriera da dirigente è iniziata poco meno di un anno fa. Fu proprio Leonardo a volerlo fortemente al suo fianco per avviare questo nuovo importante capitolo. Erano anni che i tifosi del Milan aspettavano un suo ritorno in questa veste, ma per un motivo o per un altro non si è mai concretizzato. La notizia del suo arrivo ha portato grande entusiasmo fra la tifoseria. Il bilancio del suo primo anno è positivo, anche se qualcosina in più dal punto di vista della comunicazione avrebbe potuto fare. Lo abbiamo sempre elogiato per le sue prese di posizione, per il suo non essere mai banale. E non lo è stato, ma spesso lui e Leonardo hanno lasciato solo Gennaro Gattuso a gestire situazioni difficili. Speriamo possa migliorare in vista dell’anno prossimo.

KAKA, FUTURO DA DIRIGENTE: “VORREI INIZIARE AL MILAN”

 

Redazione MilanLive.it