Hakan Calhanoglu Jesus Suso Franck Kessie Fabio Borini
Hakan Calhanoglu, Jesus Suso, Franck Kessie e Fabio Borini in Milan-Lazio (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Via alla rivoluzione in casa Milan. Gennaro Gattuso, Leonardo e poi il campo. Soprattutto quello. Perché dopo la gara di domenica a Ferrara, scatterà anche il giudizio sull’intera rosa rossonera. E tra bocciati e necessità di incassare, saranno diversi i nomi in uscita.

Si ripartirà piuttosto dalle certezze, le quali, riferisce il Corriere dello Sport oggi in edicola, sono invece sei. Oltre ovviamente a Krzysztof Piatek e Lucas Paquetá acquistati a gennaio, anche Alessio Romagoli è blindatissimo e sarà l’annata del riscatto per gli sfortunati Giacomo Bonaventura, Andrea Conti e Mattia Caldara su cui il Diavolo punterà ancora tanto.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sul calciomercato MilanCLICCA QUI <<

Calciomercato Milan, 15 nomi tra dubbi e cessioni certe

Senza gli introiti della Champions League, invece, saranno necessari più sacrifici per proseguire. Sia sul fronte UEFA e fair play finanziario, sia, parallelamente, sul capitolo mercato per garantire comunque inserimenti di spessore ma senza spese folli. E tra i candidati a partire – rivela il CorSport – c’è il pezzo pregiato della collezione rossonera: Gianluigi Donnarumma. Tornato finalmente ai suoi livelli, sul portiere di Castellammare di Stabia sono infatti ritornate sia il Paris Saint-Germain che il Manchester United: una forte tentazione sia per la società che per il portiere, soprattutto per la prima che con oltre 50 milioni di euro risanerebbe il bilancio. La posizione del classe 1999 quindi resta in bilico, così come quella di Suso: con 10 assist e 7 goal, lo spagnolo ha toccato i suoi migliori numeri e potrebbe essere molto appetibile all’estero. Anche in questo caso si tratterebbe di un surplus importante, considerando i 40 milioni di euro della clausola rescissoria e i ‘soli’ 300 mila investiti anni fa per prenderlo dal Liverpool. L’Atlético Madrid aveva già sondato il terreno, ma su Suso il Milan non ha ancora preso una posizione definitiva.

Incerte sono anche la permanenze di Frank Kessie e Hakan Calhanoglu, due elementi che pure potrebbero partire se dovessero arrivare offerte congrue. Il turco ha mercato in Germania ma di recente anche il Leicester ha iniziato a muoversi, mentre l’ex Atalanta ha grandi estimatori in Inghilterra dove c’è soprattutto il Tottenham pronto a tentarlo. Saranno valutate anche le posizioni di André Silva, di rientro da Siviglia, di Ivan Strinic, Diego Laxalt, Lucas Biglia e Patrick Cutrone, con quest’ultimo che va alla ricerca di maggiore spazio. Infine agli addii già confermati di Riccardo Montolivo, Andrea Bertolacci e José Mauri, seguiranno quelli di Ignazio Abate, Cristian Zapata e Tiémoué Bakayoko.

 

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore