Home Milan News Gattuso: “Stagione positiva. Champions? Nessun obbligo dal club”

Gattuso: “Stagione positiva. Champions? Nessun obbligo dal club”

Gennaro Gattuso AC Milan
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

NEWS MILAN – Giornata di vigilia a Milanello, l’ultima della stagione in quanto domani si giocherà la 38^ giornata di Serie A, in posticipo alle 20:30 a Ferrara: sarà SPAL-Milan a chiudere la stagione del club rossonero. E ci si giocherà tanto.

Ancora aperte le possibilità di una qualificazione, ad oggi insperata, in Champions League. Purtroppo non dipende solo dal Milan che, qualora vincesse, dovrebbe sperare che almeno una tra Inter e Atalanta non faccia il bottino pieno rispettivamente contro Empoli e Sassuolo.

Intanto Gennaro Gattuso ha parlato in conferenza stampa e tra i tanti temi trattati, gli è stato chiesto della possibilità che domani sera i rossoneri non centrino il quarto posto: “Per me questa stagione è positiva, la proprietà mi ha chiesto di provare ad arrivare in Champions League, ma non mi hanno mai detto di andarci obbligatoriamente. Ci stiamo provando, ma pensiamo che c’erano squadre più attrezzate di noi che stanno dietro”. 

Ed effettivamente l’obiettivo quarto posto, dopo oltre 5 anni che il Milan non si avvicina nemmeno lontanamente, era una speranza più che un obiettivo obbligatorio. Chiaramente da gennaio in poi quando la squadra è rimasta stabilmente in quella posizione, ci si è preso gusto e speranza diventata via via più che possibile. Da anni il Milan non lottava fino all’ultima giornata per la Champions, e chissà che questa sia la volta buona.

-> Per rimanere aggiornato e seguire tutte le news MilanCLICCA QUI <-

Sull’andamento della stagione e sulle mancanze della squadra in certi frangenti: “Bisognava alzare l’asticella e noi l’abbiamo fatto, ma quando dovevamo dare continuità siamo mancati. Ma la stagione nostra è positiva, il rammarico più grande è quello di non essere stati in grado di gestire il meglio di noi. Il salto di qualità? Non c’è tanto da fare, bisogna capire che tipo di calcio fare, servono giocatori funzionali. Per il tipo di squadra che siamo c’è bisogno anche di esperienza, di qualcuno che negli spogliatoi si assuma le responsabilità”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it