Biglia in bilico: per il Milan non è indispensabile

Lucas Biglia Radja Nainggolan
Lucas Biglia e Radja Nainggolan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Era arrivato nel 2017 come uno dei colpi più importanti e utili, indicato come l’uomo giusto per dare un gioco e maggiori geometrie al Milan di Vincenzo Montella.

Ma l’esperienza milanista di Lucas Biglia può considerarsi finora non così positiva, anzi il mediano argentino ex Lazio non è mai riuscito a giocare con continuità e con la qualità che ci si aspettava. Prima alcuni infortuni importanti che lo hanno spesso tolto di mezzo, poi le prestazioni poco lucide e persino quel litigio con Franck Kessie nel derby di ritorno dell’ultimo campionato che non ha certo migliorato lo stato d’animo di Biglia.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Intanto oggi, come scrive il Corriere dello Sport, la posizione di Biglia all’interno del Milan appare sempre più in bilico. Per caratteristiche l’argentino potrebbe ancora essere utile al gioco di Marco Giampaolo, nel ruolo di regista davanti alla difesa nel suo 4-3-1-2 di base, ma i rossoneri stanno cercando con forza un titolare in quel ruolo, con Torreira, Sensi e Veretout come obiettivi principali.

Per Biglia si apre dunque un bivio di carriera non così esaltante: il classe ’86 potrebbe decidere di restare al Milan, ma solo per fare panchina come accaduto lo scorso anno dopo l’esplosione di Bakayoko, oppure potrà chiedere la cessione altrove per provare a rilanciarsi e giocare da titolare. Una decisione che spetterà principalmente a Biglia ed al suo entourage, che nel caso propendesse per un addio dovrà trovare delle pretendenti concrete. Non è da escludere un ritorno in Argentina per concludere in patria la sua prestigiosa carriera.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it