Veretout, giornata chiave: l’agente vede Roma e Milan

Jordan Veretout
Jordan Veretout (©Getty Images)

Calciomercato Milan: oggi l’agente di Veretout vede la Roma e i rossoneri. Piace ancora Kramaric, sogno Torreira.

Manovre a centrocampo per il Milan. Sarà un’altra giornata ricca di calciomercato negli uffici della sede di via Aldo Rossi. Si attende nelle prossime ore la risposta di Ozan Kabak, mentre Paolo Maldini e gli altri sono pronti ad accogliere Mario Giuffredi.

Lunedì intenso per l’agente di Jordan Veretout, che ha fissati gli appuntamenti prima con la Roma e poi coi rossoneri. I giallorossi sembravano aver guadagnato vantaggio nella corsa al centrocampista francese: contratto da 2,5 milioni e 25 milioni alla Fiorentina. Maldini e Zvonimir Boban hanno pareggiato l’offerta di ingaggio, con tanto di bonus in caso di qualificazione in Champions League, ma ora lavorano sull’intesa con la società viola. L’incontro di oggi con Giuffredi sarà molto importante per cercare di sbloccare l’affare. Il giocatore pare preferire il Milan in questo momento, ma senza l’accordo fra club non si può andare avanti. Ieri si è ipotizzato uno scambio con Franck Kessie, che è in uscita, con conguaglio in favore dei rossoneri. Ipotesi che, al momento, ci sembra difficile da realizzare.

KABAK-MILAN, C’E’ OTTIMISMO. E SPUNTA L’INDIZIO SOCIAL

Calciomercato Milan, Massara monitora Kramaric

Altri nomi sul taccuino di Frederic Massara. Si continua a monitorare Andrej Kramaric, attaccante croato dell’Hoffenheim, che piace tantissimo a Boban. La scorsa settimana in Germania parlavano di accordo raggiunto fra il Milan e il calciatore, indiscrezione poi smentita dal suo agente. Sarebbe una seconda punta perfetta da affiancare Krzysztof Piatek, ma senza un’uscita importante non si può fare (è valutato quasi 50 milioni). Si segue ancora Dennis Praet dalla Sampdoria, altra richiesta di Giampaolo. Che però sogna di avere di nuovo con sé Lucas Torreira. Ci sarebbe già una prima offerta del Diavolo per il centrocampista: prestito oneroso biennale con diritto di riscatto a 38 milioni. Il ragazzo vuole lasciare l’Arsenal e tornare in Italia alla corte del suo vecchio allenatore. Ma i Gunners per adesso fanno muro. La situazione può sbloccarsi soltanto nelle prossime settimane.

 

Redazione MilanLive.it