Luigi Di Biagio
Luigi Di Biagio (Getty Images)

Il pareggio tra Francia e Romania ha sancito l’eliminazione dell’Italia dall’Europeo Under 21. Una brutta beffa considerando che la manifestazione si disputa proprio nel nostro Paese.

Ma la nazionale azzurra può prendersela solo con sé stessa, per non aver evitato la sconfitta nel girone contro una Polonia tutt’altro che irresistibile. Ovviamente, dopo questi fallimenti saltano sempre delle teste. La prima è quella di Luigi Di Biagio, commissario tecnico dal 2013 e spesso criticato per la mancanza sia di gioco che di risultati.

Proprio in questi minuti Di Biagio ha annunciato le proprie dimissioni da CT dell’Italia Under 21. Ecco le sue parole: «In questi anni abbiamo fatto un ottimo lavoro. Sono cresciuti tanti ragazzi, siamo stati competitivi con tante squadre forti e diversi giocatori sono andati in Nazionale maggiore. Poi ci sono le note dolenti, perché il risultato non è positivo ma non è un fallimento per me. Non sarò più l’allenatore dell’Under 21. Ringrazio tutti».

Di Biagio ritiene di non aver fallito alla guida della nazionale azzurra Under 21. A proposito dell’Europeo si assume le proprie responsabilità, anche se ci tiene a sottolineare che la squadra non ha fatto male: «La colpa è solo nostra, non cerchiamo alibi. Il responsabile principale sono io e i ragazzi con me. Coloro che dicono che non abbiamo gioco e non corriamo sono in malafede. Abbiamo fatto più tiri, siamo stati più pericolosi degli altri. Se la Romania avesse vinto, mi avreste detto che sono il più bravo di tutti».

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it