Alla scoperta di Borja Mayoral, talento spagnolo classe ’97 appena laureatosi campione d’Europa con la Nazionale iberica Under 21.

mayoral
Borja Mayoral (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Nei discorsi delle ultime settimane nati sull’asse Milano-Madrid tra i dirigenti rossoneri e quelli del Real non si è parlato soltanto dell’ormai prossimo acquisto milanista Theo Hernandez.

Come riportato da Sportmediaset il Milan avrebbe chiesto informazioni in modo concreto anche su Borja Mayoral, giovane attaccante spagnolo cresciuto nella ‘cantera’ del Real Madrid e del quale si è sempre parlato bene, come di un predestinato e di un possibile erede ideale di Karim Benzema al centro dell’attacco merengues in vista delle prossime stagioni.

Chi è Emanuel Vignato, il piccolo fenomeno benedetto da Totti

Mayoral, talento spagnolo dal gol facile

Il Milan sembra essere affascinato dall’idea di portare a casa Mayoral, classe ’97 nato nella provincia madrilena e accostato da molti a quell’Alvaro Morata che invece di fare le fortune del Real si è rilanciato altrove, con le maglie di Juventus, Chelsea e Atletico Madrid.

Il 22enne attaccante ha il gol facile: basta guardare i suoi numeri nel settore giovanile del Real, che parlano di 148 reti prima dell’approdo al Castilla (seconda squadra dei ‘blancos’) e del titolo di capocannoniere nell’Europeo Under 19.

Un talento puro e caratteristiche fin da ragazzino da centravanti moderno: forte fisicamente ma abile a reggere il peso dell’attacco con qualità e imprevedibilità, proprio come il predecessore Morata.

Mayoral obiettivo Milan: la carriera del ‘nuovo Morata’

Borja Mayoral ha avuto talmente tanta considerazione da far sì che nel 2016, a soli diciannove anni, intraprendesse l’esperienza in prestito al Wolfsburg, in Germania, con l’obiettivo da parte del Real Madrid di maturare e crescere caratterialmente. Solo due reti in 21 presenze per lui, che però raccoglierà la fiducia del suo club d’appartenenza.

Nel 2017-2018 Mayoral resta nella rosa di prima squadra del Real di Zinedine Zidane e segna sette reti in 24 partite, con un’ottima media realizzativa e tanti complimenti nei suoi confronti.

Meno brillante l’ultima annata in prestito agli spagnoli del Levante, che si è chiusa con cinque gol all’attivo e ancora qualche dubbio sulla continuità espressiva di Mayoral. Nonostante ciò è stato convocato dalla Spagna Under 21 e si è laureato campione d’Europa da protagonista pochi giorni fa.

Il Milan potrebbe essere l’opzione giusta per un talento giovane ma già in cerca di riscatto altrove. Nel caso in cui uno tra Cutrone o André Silva dovesse partire, non sarebbe da escludere l’assalto rossonero per il centravanti classe 1997.

Marsiglia, idea André Silva per il dopo Balotelli

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it