Pradè, direttore sportivo della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa e ha dato gli ultimi aggiornamenti su Veretout e ha spiegato le condizioni dei viola per la cessione.

Jordan Veretout
Jordan Veretout (©Getty Images)

Non è più un segreto il forte interesse del Milan per Jordan Veretout, individuato come rinforzo ideale per il centrocampo di Marco Giampaolo. Dotato di tecnica e visione di gioco, potrebbe fare sia il regista che la mezzala.

Ad inizio settimana Paolo Maldini e Frederic Massara hanno incontrato la Fiorentina per discuterne. Il summit si è concluso con un nulla di fatto, così come la chiacchierata della viola con la Roma, svoltasi nella giornata di ieri. Stando alle ultime indiscrezioni, l’offerta giallorossa è molto importante, ma il giocatore preferirebbe i rossoneri.

Intanto Daniele Pradè, direttore sportivo della Fiorentina, intervenuto nella conferenza stampa di presentazione, ha fatto il punto della situazione: “Veretout ha chiesto la cessione, vuole cambiare il suo livello di competitività. Ci sono più squadre che stanno parlando con noi, ma nessuna di queste ha fatto una proposta scritta. Il ragazzo è molto disponibile, si allena con noi finché non si trova una soluzione. Vi posso dire che dalla sua cessione non vogliamo contropartite“.

Pradè ha confermato che la società viola è già alla ricerca di un sostituto per il centrocampo: “Sì, Badelj e Biglia ci piacciono, ma hanno anche loro costi molto alti”. L’argentino del Milan ha un contratto da 3,5 milioni coi rossoneri, una cifra non accessibile per le casse viole soprattutto per un 33enne.

Secondo il Corriere dello Sport, nell’incontro di ieri, la Roma avrebbe proposto alla Fiorentina Rick Karsdorp o Gregoire Defrel più una parte cash. Secco no dei viola. Che, come ha spiegato proprio poco fa Pradè, non vogliono contropartite tecniche, ma 25 milioni.

CorSport – Milan, Giampaolo chiede Praet: può trasformarlo in regista

 

Redazione MilanLive.it