Salta la trattativa tra il Milan e il Paris Saint-Germain per Gianluigi Donnarumma: ‘colpa’ di Areola. Elliott, intanto, blinda due rossoneri. 

Gianluigi Donnarumma Milan
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Rude Krunic, Theo Hernandez, Ismael Bennacer e forse Jordan Veretout. Il mercato del Milan, malgrado le difficoltà, si muove e anche con una certa sveltezza ed efficacia. Ma solo in entrata, al momento.

Tutto fermo, invece, per quanto riguarda le cessioni. A partire da quella di Gianluigi Donnarumma, la prima pietra per la vera rifondazione rossonera che vede un sacrificio dolorosissimo ma necessario per il fair play finanziario e per tentare di risollevare finalmente la china.

Milan-PSG, salta la trattativa per Donnarumma

Come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, l’operazione con il Paris Saint-Germain però non è andata a buon fine: i francesi davano una valutazione altissima ad Alphonse Areola, circa 30 milioni di euro, e lo scambio sarebbe risultato poco conveniente per i rossoneri, che alla fine avrebbero incassato ‘solo’ 20 milioni.

Elliott Management Corporation ora aspetta nuove pretendenti, magari quel Manchester United da tempo interessato, così, oltre al bonifico che ne verrebbe, darebbe ossigeno al bilancio anche attraverso l’ingaggio da 6.5 milioni su cui risparmierebbe.

Milan, Romagnoli e Piatek punti fermi

Ma nel Milan ci sono anche dei punti fermi, uno in particolare: Alessio Romagnoli. Difensore di qualità, per la proprietà deve anche raggiungere la dimensione di giocatore-bandiera. Chi anche è inavvicinabile è Krzysztof Piatek, mentre Suso è in un limbo particolare: alla fine potrebbe anche essere ceduto per motivi di bilancio, ma l’allenatore preferirebbe tenerlo.

Occhio invece alla situazione di Franck Kessie: portatore potenziale di plusvalenze, soprattutto dopo le vicende di quest’anno, anche potrebbe essere sacrificato considerando che ha diversi estimatori in Inghilterra.

A pochi giorni dal raduno – sottolinea il quotidiano – il Diavolo è ancora poco appariscente e in piena costruzione. L’allenamento a porte aperte di martedì prossimo rivelerà l’umore della piazza, ma la dirigenza resta tranquilla e fiduciosa: massima fiducia in Marco Giampaolo e nella nuova era.

Milan, rilancio per Veretout: sorpasso a Roma e Napoli

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it