Il Milan avrebbe proposto tre giocatori al Torino, ma le valutazioni alte complicano gli affari. I rossoneri hanno ancora nel mirino Bonifazi e Baselli.

Fabio Borini Milan Bologna
Fabio Borini (©Getty Images)

In Casa Milan continuano le mosse di calciomercato. Come spiegato più volte, la società non ha fretta: né di acquistare e né di vendere. L’obiettivo è fare le scelte giuste e con calma, senza nessun tipo di pressione.

Finora il Diavolo ha chiuso per Theo Hernandez e Rade Krunic. In attesa di Ismael Bennacer, individuato come nuovo regista: ora è impegnato in Coppa d’Africa con l’Algeria, c’è l’accordo con l’Empoli ma non quello col giocatore. Nei prossimi giorni si lavorerà per superare questa fase di stallo.

Intanto Tuttosport di stamattina rilancia l’asse MilanTorino. Secondo il quotidiano piemontese, la società di via Aldo Rossi avrebbe messo nel mirino Kevin Bonifazi e Daniele Baselli: il primo, difensore centrale, è stato controriscattato dai granata dalla SPAL, mentre il secondo è un centrocampista spesso accostato ai rossoneri.

Milan, proposti Laxalt, Castillejo e Borini al Torino

Per provare ad arrivare ad un accordo, Paolo Maldini e Frederic Massara avrebbero proposto tre giocatori al Torino: Diego Laxalt, da tempo nel mirino di Walter Mazzarri, Samuel Castillejo e anche Fabio Borini.

Tutti e tre sono funzionali alle idee tattiche dell’allenatore toscano. Il Toro, che parteciperà alla prossima Europa League, li accoglierebbe volentieri, ma ci sono diversi ostacoli di natura economica come spiegato dall’edizione odierna di Tuttosport.

Laxalt non convincerebbe i granata per questioni caratteriali e per il costo dell’operazione: il Milan ha fissato il prezzo a 15 milioni. Su di lui ci sono anche Atalanta e Zenit San Pietroburgo. Castillejo invece è valutato circa 20 milioni, troppo per le casse di Urbano Cairo e non solo.

Per Borini invece il discorso è incentrato sull’ingaggio. Il giocatore può lasciare il Milan per 5 milioni, ma ha uno stipendio di 2,5 milioni ed è in scadenza nel 2021, è uno dei più pagati della rosa milanista. La sua versatilità potrebbe far parecchio comodo a Mazzarri, ma è un’operazione difficile. Su di lui ci sono anche Crystal Palace e Bordeaux.

Atalanta-San Siro, la Curva Sud si oppone: il retroscena

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it