Il centrocampista belga Marouane Fellaini ha parlato del suo recente passato e della possibilità di giocare anche in Italia

Marouane Fellaini
Marouane Fellaini (©Getty Images)

Un anno fa il Milan era molto vicino ad arricchire il proprio centrocampo con un colpo a parametro zero efficace ma allo stesso tempo piuttosto particolare.

I rossoneri erano ad un passo dall’ingaggiare Marouane Fellaini, estroso centrocampista belga che fino a qualche mese fa militava nel Manchester United. Il calciatore ha scelto però di restare in Inghilterra, per poi virare sul ricco campionato cinese, accettando successivamente l’offerta dello Shandong Luneng.

Intervistato da Sportweek lo stesso Fellaini ha parlato di quello che poteva essere il trasferimento decisivo per la sua carriera: “Il mio agente ha parlato col Milan. Io però conosco Mourinho molto bene, mi trovavo bene con lui e lui voleva che rimanessi allo United. È stato facile scegliere di restare ancora qualche mese”.

Il belga ha anche ammesso di essere stato, cinque anni or sono, ad un passo dal Napoli: “Nel 2014 ho quasi firmato con il Napoli, avevo anche parlato con Benitez. Venivo dal mio primo anno col Manchester e non era stato il massimo. In quell’estate ho giocato un grande Mondiale con il Belgio e non sapevo se coi Red Devils sarei stato titolare. Ci ho pensato per davvero, poi ho riflettuto e ho capito che lo United era un grande club e la Premier una grande competizione. Volevo riprovarci”.

Sky – Roma-Suso, interesse vero e concreto: i dettagli

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it