Nuove dichiarazioni di Theo Hernandez, stavolta rilasciate a Sportmediaset. Ecco il pensiero del nuovo acquisto dei rossoneri sul trasferimento e non solo.

Theo Hernandez AC Milan
Theo Hernadez (foto acmilan.com)

Sta per iniziare la spedizione americana del Milan. I rossoneri sono attualmente alla Malpensa dove a breve prenderanno il volo per raggiungere gli Stati Uniti. Debutto all’International Champions Cup il prossimo 24 luglio alle 3:00.

Fra i convocati c’è chiaramente anche Theo Hernandez, autore del primo gol stagionale del Diavolo. Un bolide terra aria nell’amichevole contro il Novara, finita poi 1-1. Intervistato da Sportmediaset, ha così commentato la rete: “Mi è arrivato questo pallone in fascia e fuori area, ho calciato forte ed è entrata. Era un’amichevole ma sono contento di aver segnato con il Milan“.

In conferenza stampa ieri ha detto che il Milan è importante tanto quanto il Real Madrid. Spiega: “Il Milan è un club molto importante, con grandi giocatori e con grande qualità, sono arrivato qui per imparare e fare felici i tifosi“. Infine sul numero di maglia scelto, il 19, indossato negli ultimi sei mesi da Krzysztof Piatek prima di prendere il 9: “E’ il numero anche di mio fratello, mi piace e per questo l’ho scelto“.

Suo fratello è Lucas Hernandez, appena passato dall’Atletico Madrid al Bayern Monaco per la bellezza di 80 milioni. Campione del mondo in carica con la Francia, Theo spera di emularlo. Paolo Maldini è stato chiaro: “Deve puntare a diventare fra i primi migliori tre terzini al mondo“.

Milan, Giampaolo: “Ottimo lavoro finora. Suso può fare la differenza”