Il Milan è in America per l’International Champions Cup. La squadra rossonera farà base a Boston, all’Università di Harvard. Ecco il commento di Giampaolo.

Il Milan è arrivato negli Stati Uniti durante la notte italiana. Un lungo viaggio quello della squadra rossonera per poter intraprendere quest’avventura: prima tappa mercoledì alle 3:00 contro il Bayern Monaco, poi Benfica e infine Manchester United a Cardiff.

Il Diavolo farà base a Boston, all’Università di Harvard. “Una grande opportunità, un piacere e un onore. Avremo modo di vedere e scoprire tante belle cose“, ha detto Marco Giampaolo in merito. Si continuerà la preparazione fisica e tecnica della stagione, con in mezzo le due importanti partite.

I rossoneri hanno giocato la prima amichevole contro il Novara a Milanello venerdì mattina. La gara si è conclusa con il risultato di 1-1, primo gol di Theo Hernandez. Giampaolo si è detto soddisfatto per il lavoro fatto finora. Ora si aspetta dei rinforzi, ma senza fretta.

Paolo Maldini, Zvonimir Boban e Frederic Massara sono rimasti a Milano per continuare a lavorare sul mercato. Probabilmente Ivan Gazidis raggiungerà la squadra poco prima della sfida contro il Bayern Monaco. L’agenza dei dirigenti è ricca di appuntamenti per provare a chiudere qualche trattativa.

Accardi (ds Empoli): “Vi racconto Bennacer. San Siro lo adorerà”