Milan irritato, ma l’affare André Silva-Monaco può ancora realizzarsi

La cessione di André Silva dal Milan al Monaco ha subito un’inattesa frenata, ma se per qualcuno è sfumata definitivamente per altri può ancora concretizzarsi.

Andre Silva Rakitic
André Silva e Ivan Rakitic (©Getty Images)

Martedì doveva essere la giornata della firma di André Silva con il Monaco, ma così non è stato. L’operazione, sembrava ormai ad un passo dalla chiusura, al momento appare saltata.

Le cause di questa situazione non sono ancora completamente chiare. Dal Milan fanno sapere che non si è trattato di problemi fisici legati alle visite mediche, ma di una questione economica tirata fuori dal club monegasco. Invece dal Principato è emerso che André Silva non ha ancora smaltito completamente il problema al tendine rotuleo del ginocchio sinistro che lo ha afflitto nell’ultima stagione.

Forse la verità sta nel mezzo. Il Monaco ha approfittato di qualche piccolo guaio fisico per chiedere uno sconto. Secondo il Corriere dello Sport, l’operazione potrebbe ancora essere rimessa in piedi e conclusa positivamente. Altrimenti dovrà essere trovata una nuova sistemazione al centravanti portoghese, che per adesso rimane in Europa e non fa ritorno negli Stati Uniti (dove il Milan è impegnato nella ICC 2019).

Il club rossonero è irritato con il Monaco, lo scrive oggi La Gazzetta dello Sport. L’affare era ormai definito e il passo indietro dei monegaschi non è piaciuto. Il Milan spera ancora di riuscire ad incassare i 30 milioni di euro previsti dalla cessione di André Silva. Toccherà anche a Jorge Mendes, agente del giocatore e figura molto vicina alla società monegasca, mediare per la buona riuscita dell’affare.

Tuttosport – Milan, difensore cercasi: offerto il messicano Montes