Real Madrid, nessun contatto col Milan per Modric: è incedibile

Modric non lascerà il Real Madrid. Vi spieghiamo perché l’affare con il Milan è praticamente impossibile (e non solo per le cifre).

luka modric ac milan
Luka Modric (©Getty Images)

Siamo stati chiari fin dal primo momento: Luka Modric è soltanto un sogno, nulla più. Almeno per il momento. Il Corriere dello Sport ha rilanciato questa possibilità stamattina, poi AS ha alimentato le voci parlando di presunti motivi tecnici nella scelta di Zidane di non convocarlo per SalisburgoReal Madrid.

Calciomercato.it ha fatto chiarezza sulla questione e, come prevedibile, ha smorzato gli entusiasmi dei tifosi. Infatti dal Real hanno fatto sapere che l’assenza di Modric per l’Austria è stata causata da un problema fisico. Non c’è alcuna motivazione “tecnica” dietro la non partenza del croato.

Florentino Perez e lo stesso Zidane, nonostante l’età avanzata e una condizione fisica non più ad alti livelli, considerano ancora Modric un punto centrale del progetto, ed è per questo che non hanno alcuna intenzione di privarsene. Un eventuale arrivo di Paul Pogba e Donny van de Beek non è legato al futuro del numero dieci.

Milan-Modric, affare impossibile

Da Madrid, quindi, negano contatti con il Milan per questa operazione. Zidane vuole tenersi stretto il proprio campione e la società lo ha tolto dal mercato. E se dovesse arrivare qualche offerta, i Blancos non la considererebbero. Quello dei rossoneri, come detto in apertura, è destinato a rimanere soltanto un sogno.

Si era parlato di Modric come possibile obiettivo del Milan fra fine giugno e inizio luglio. Il ritorno di Zvonimir Boban aveva alimentato questa idea, visto che fra il neo dirigente rossonero e il croato del Real c’è un rapporto molto importante. In più, né lo stesso Zvone e né Paolo Maldini, nelle varie occasioni, hanno escluso del tutto l’arrivo di un giocatore importante, anche se hanno sempre smentito le indiscrezioni su Modric.

Altro elemento importante sono le visite (due) di Vlado Lemic a Casa Milan, agente anche del centrocampista. Sicuramente quindi una chiacchiera, un sondaggio, una richiesta di informazioni c’è stata, ma nulla di più. Il Milan non può permettersi l’ingaggio del croato, che ad oggi guadagna 12 milioni all’anno e ha 34 anni.

Ag. Cutrone: “Patrick piaceva al Napoli. Prezzo? È stato sottovalutato”