Milan-Modric, sogno realizzabile forse solo tra un anno

Milan e Luka Modric, ipotesi impraticabile quest’estate. Come riferisce La Gazzetta dello Sport, il sogno, forse, è possibile soltanto tra un anno 

Luka Modric
Luka Modric (©Getty Images)

Luka Modric e il Milan, un sogno destinato a restare tale. Almeno per quest’estate. Perché come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, malgrado la suggestione rossonera sia effettivamente vera, l’affare è destinato a non decollare in questa sessione estiva.

Una doppia premessa – sottolinea il quotidiano – però è doverosa: per la stima reciproca con l’amico connazionale Zvonimir Boban e per le simpatie rossonere di bambino, il Milan è l’unica squadra in cui l’attuale Pallone d’Oro giocherebbe una volta lasciato il Real Madrid.

Modric e la simpatia per il Milan

C’è da considerare soprattutto il monte ingaggi per un profilo del genere, considerando lo stipendio attuale da 12 milioni di euro. Ivan Gazidis ed Elliott Management Corporation forse sarebbero anche disposti a uno strappo alla regola, ma non è un’ipotesi realizzabile per quest’anno. Forse – rivela la Gazzetta – soltanto per il prossimo se ne potrà parlare.

Ci sarà tempo per riflettere nell’arco di un anno, sempre che Modric non si muova già quest’anno: di mezzo c’è sempre il PSG tornato alla ribalta Gianluigi Donnarumma, con Leonardo che vorrebbe includere il 34enne nell’affare Neymar, escludendo così i rossoneri dal giro. Un’opzione tuttavia che non decolla per il momento.

La chiusura di Boban

Intanto proprio ieri Boban ha escluso categoricamente la pista riguardante Modric:Già venti giorni fa Paolo Maldini aveva dichiarato che Luka Modric non sarà un giocatore del Milan, ma visto che si continua a parlarne e a scriverne senza nessuna base, vorrei ripetere che il miglior giocatore del mondo l’anno scorso non sarà un nostro giocatore. A quanto vedo sarà ancora a Madrid. Ovvio che sarebbe fantastico averlo, ma questa è l’unica verità”. 

Simpatia che in effetti c’è da parte del giocatore, ma che non basta al momento: “Luka è una persona e un giocatore di livello assoluto. Lo ringraziamo per gli auguri che ci ha fatto per la prossima stagione e ci fa piacere che simpatizzi per il nostro club da quando era piccolo, ma è giusto chiarire le cose, anche per rispetto dei nostri tifosi”. 

Vibrazioni San Siro, 2 milioni per risolvere: ‘no’ di Milan e Inter