PSG, Tuchel: “Areola importante. Donnarumma? Non posso dire nulla”

L’allenatore del PSG, Thomas Tuchel, ha parlato della situazione portieri, nello specifico su Aplhonse Areola. Poi ha risposto ad una domanda su Gianluigi Donnarumma.

Gianluigi Donnarumma Milan
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Negli ultimi giorni è tornata calda la pista che porterebbe Gianluigi Donnarumma al PSG. Il Milan vuole cedere per incassare denaro e ottenere plusvalenze, e il sacrificio del n. 99 rossonero non è così impossibile.

Se arrivasse la giusta offerta, in via Aldo Rossi potrebbero avvallare l’addio. Il PSG è da sempre interessato al giovane portiere, e ora che Leonardo è il direttore sportivo dei parigini, la situazione è ancora più cordiale tra i due club.

Donnarumma però vorrebbe restare in rossonero, almeno questo è quanto trapela dalle ultime indiscrezioni. Stessa cosa vale per l’agente Mino Raiola. La stagione positiva, ma non eccellente, di Gigio, non fa il gioco di Raiola che in caso di trasferimento non potrebbe chiedere un grosso aumento di ingaggio al nuovo club rispetto ai 6 milioni di euro che già guadagna in rossonero.

Milan in Kosovo: ecco quanto guadagnerà il club rossonero

PSG-Donnarumma: parla mister Tuchel

L’allenatore del PSG, Thomas Tuchel, nella conferenza stampa che anticipa l’esordio in Ligue 1 della sua squadra, ha parlato dei portieri in casa parigina. In particolare di Alphonse Areola, sicuro del posto vista la poca concorrenza da Kevin Trapp, tornato dal prestito all’Eintracht Francoforte.

Nello specifico, Tuchel – riportano i colleghi di rmcsport.com – ha dichiarato: Areola deve dimostrare di essere il numero uno e per farlo dovrà essere in grado di migliorare e superare tutto questo, assumendosi la responsabilità. È necessario e molto importante per noi”. 

I giornalisti presenti gli chiedono anche di Gianluigi Donnarumma, e della possibilità che possa arrivare sotto la Tour Eiffel. Secca la risposta di Tuchel: “Ho rispetto per tutti i club e non intendo parlare dei giocatori che giocano per un altro club, non posso dire nulla“. 

Poi conclude: “Un club come il PSG è sempre aperto a trovare soluzioni durante la finestra di trasferimento”.

Donnarumma-PSG, il Milan si cautela: valutati tre nomi