Home Milan News Milan, passo indietro: pareggio deludente a Cesena

Milan, passo indietro: pareggio deludente a Cesena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:40

Pareggio deludente per il Milan al ‘Manuzzi’ di Cesena nell’ultima amichevole estiva contro i romagnoli. C’è ancora molto da lavorare per Giampaolo.

Lucas Biglia
Lucas Biglia (foto acmilan.com)

Passo indietro è la frase più gettonata dopo il fischio finale di ieri sera allo stadio Dino Manuzzi, dove un Milan scarico ha impattato sullo 0-0 contro un Cesena agguerrito.

L’ultima amichevole estiva dei rossoneri prima dell’avvio del campionato, previsto tra sette giorni contro l’Udinese, non dà troppi spunti positivi al tecnico Marco Giampaolo. I risultati del precampionato milanista non sono mai stati eccellenti, ma il livello delle prestazioni ha sempre convinto staff e tifoseria. Tranne ieri in Romagna, dove è arrivata la prova meno brillante dell’ultimo mese e mezzo.

Giampaolo: “Serve lavorare col Milan completo. Piatek? Sente la fatica”

Cesena-Milan 0-0, passo indietro per i rossoneri

Come scrive la Gazzetta dello Sport, a sorpresa è stato il Cesena, neo promosso in Serie C, a fare la partita nel primo tempo. Buone trame offensive, gioco ordinato e difesa mai in difficoltà, al contrario di un Milan abulico e confuso, pericoloso solo con le classiche soluzioni da palla ferma di Jesus Suso.

Nella ripresa il monologo sterile rossonero non ha portato a nulla di buono, neanche quando la difesa del Cesena ha cominciato a ballare più del previsto. Tanto che l’occasione più ghiotta del secondo tempo è capitata nel finale sulla testa di Butic, giovane attaccante di proprietà del Torino, sul quale si è dovuto superare Gigio Donnarumma, lui sì una garanzia per il Milan odierno.

Certo, in campo è sceso un Milan ancora non al completo; Bennacer, Krunic e Leao rimasti a Milanello a lavorare a parte, Paquetà e Kessie in campo solo nella ripresa ed elementi come Borini, Biglia e Castillejo ancora titolari come durante la tournée estiva. Ciò che preoccupa è la mancanza di idee e di sprint, tanto da lasciare ancora una volta Krzysztof Piatek a secco sotto porta.

Il Milan chiude il precampionato con una vittoria in sei partite, cinque gol fatti e altrettanti subiti. Numeri negativi ma anche qualche prestazione molto incoraggiante, da replicare e migliorare tra sette giorni nel debutto ufficiale alla Dacia Arena contro l’Udinese.

Cesena-Milan 0-0: gli highligts del match – VIDEO