André Silva potrebbe rimanere al Milan. In questo momento non ci sono offerte buone per lui, nonostante Jorge Mendes continui a lavorare alla cessione.

André Silva
André Silva (©Getty Images)

La cessione di André Silva si è rivelata più problematica del previsto per il Milan. Dopo che è clamorosamente sfumato il trasferimento al Monaco, non si sono più creati i presupposto per la vendita ad un altro club.

Il centravanti portoghese non rientra nei piani di Marco Giampaolo e l’agente Jorge Mendes lo sta proponendo a più squadre. Il mancato addio di André Silva, che stava facendo fruttare 30 milioni di euro (bonus inclusi) con la cessione al Monaco, ha frenato il calciomercato in entrata del Diavolo. La partenza del classe 1995 è importante per far quadrare i conti.

André Silva, mancano offerte: rimarrà al Milan?

Il Milan non può fare una minusvalenza su André Silva, il cui valore residuo a bilancio è di 20,8 milioni dopo che nel 2017 l’allora direttore sportivo Massimiliano Mirabelli ne investì 34,6 per acquistarlo dal Porto. L’obiettivo è quello di cederlo almeno a 25 milioni, il problema è che in questo momento non vengono offerte simili cifre. Ci sono proposte di prestito, che però in via Aldo Rossi non vengono considerate.

I tentativi di Jorge Mendes sono andati a vuoto finora ed è difficile dire se possa concretizzarsi qualcosa nei prossimi giorni. Recentemente è emerso l’interesse dello Sporting Lisbona, però l’offerta di prestito è stata respinta. Dal Siviglia nessun segnale, così come dal Valencia. Il quotidiano Tuttosport non esclude che André Silva possa pensare di rimanere al Milan. Non intende accettare qualsiasi opzione pur di andarsene, partirebbe solamente per un progetto convincente.

Negli spezzoni di amichevoli giocati finora, l’attaccante lusitano ha tutt’altro che ben impressionato. Dovesse rimanere nella squadra guidata da Giampaolo, bisognerà vedere se riuscirà in qualche modo a guadagnarsi la fiducia del mister oppure se semplicemente dovrà attendere gennaio per ridiscutere un trasferimento. Da capire pure se la sua permanenza ostacolerebbe completamente l’arrivo di un altro rinforzo in attacco oppure se il Milan tramite altre cessioni avrà comunque margine per operare.

Kessie accelera: vuole essere titolare in Udinese-Milan