Milan, Kessie: “Calati nel secondo tempo. Con Giampaolo lavoro diverso”

franck kessie
Franck Kessie (©Getty Images)

Il Milan riesce a portare a casa tre punti alla prima a San Siro in campionato. Battuto il Brescia 1-0 con un gol nel primo tempo di Hakan Calhanoglu. Schierato da titolare e per tutta la gara Franck Kessie, che è venuto fuori negli ultimi minuti con la sua forza fisica.

Infatti la sua non è stata una prestazione brillante ma negli ultimi minuti è stato molto importante. Intervenuto a Milan TV, il centrocampista ivoriano ha analizzato così questa serata, la prima dell’anno a San Siro: “L’importante era vincere. Bene nel primo tempo, poi siamo calati nel secondo. Fisicamente siamo un po’ bassi. Sono arrivato in ritardo rispetto agli altri ma sto lavorando per recuperare“.

Lui era una pedina fondamentale per Gennaro Gattuso e adesso vuole fare lo stesso anche con Marco Giampaolo: “E’ un lavoro diverso. Prima giocavo in un 4-3-3, ora in un 4-3-2-1. Dobbiamo capire cosa ci chiede e farlo“. Sulla crescita della squadra: “Siamo un buon gruppo dobbiamo lavorare insieme per raggiungere gli obiettivi”. Dopo la sosta c’è la trasferta di Verona, sempre molto ostica: “Andiamo prima in Nazionale per giocare e quando torneremo penseremo al Verona”.

Milan-Brescia, Giampaolo: “Strada lunga, ma ho fiducia. Vincere aiuta”