MILAN NEWSGianluigi Donnarumma, ancora una volta, è rimasto al Milan. Ora però bisogna lavorare al rinnovo di contratto perché è in scadenza nel 2021. L’ostacolo è ovviamente l’ingaggio, troppo alto per la nuova politica di Elliott Management. Servirà trovare un accordo con Mino Raiola e non sarà facile. Ma non è l’unica situazione da risolvere sul fronte rinnovi. Stessa scadenza anche per Musacchio, Rodriguez e Calhanoglu: il Milan dovrà rinnovare per non rischiare di svalutarli. Resta in stand-by il prolungamento di Calabria mentre Suso, in scadenza fra tre anni, non è al momento una priorità. L’urgenza è Bonaventura che si libererà dall’accordo nel giugno 2020, così come Biglia, il quale però ha poche speranze di rinnovare a causa del rapporto età-ingaggio.

Rinnovi Milan, non solo Donnarumma: altri sette in scadenza nel 2021