Rinnovi Milan, non solo Donnarumma: altri sette in scadenza nel 2021

Chiuso il calciomercato, adesso la dirigenza del Milan dovrà pensare ai rinnovi contrattuali: ecco il punto sui giocatori in scadenza tra il 2020 e 2022.

Gianluigi Donnarumma para rigore
Gianluigi Donnarumma sul rigore di Ciano (acmilan.com)

Lungo e intenso quest’ultimo calciomercato estivo 2019, che si è chiuso ufficialmente lunedì sera. Il Milan ha acquistato sei nuovi calciatori (solo Rebic in prestito biennale) e ne ha venduti/mandati in prestito otto.

A questi vanno aggiunti i tanti giocatori andati in scadenza lo scorso giugno come Montolivo, Mauri, Bertolacci, Abate e Zapata, e il non riscattato Bakayoko. Tanti cambiamenti dunque, e tanti altri ne sono previsti nel corso delle prossime finestre di mercato. Intanto il Milan adesso dovrà pensare ai rinnovi contrattuali. La dirigenza sta già facendo il punto della situazione, valutando tutti i calciatori in scadenza tra il 2020 e il 2022.

Calciomercato Milan, acquisti e cessioni: il tabellone completo

Milan, il punto sui rinnovi

I media evidenziano come in via Aldo Rossi siano prioritari – in quanto tra i migliori giocatori in rosa – i rinnovi di Giacomo Bonaventura (scadenza giugno 2020), Gianluigi Donnarumma (2021) e Jesus Suso (2022).

Tutti e tre gli agenti dei giocatori sopracitati (due in realtà, perché Gigio e Jack condividono lo stesso procuratore, Raiola, mentre Suso è rappresentato da Lucci) saranno certamente chiamati presto in sede per discutere dei rinnovi.

Ma attenzione perché il Milan ha molti altri calciatori in scadenza prossima, ovvero tra il giugno 2020 e 2022. Andiamo con ordine e analizziamo nel dettaglio tutti i giocatori (quelli inseriti ufficialmente in rosa) in scadenza da qui ai prossimi tre anni.

I rossoneri in scadenza nel 2020

I giocatori con il contratto in scadenza la prossima stagione, quindi nel giugno 2020 sono:

  • Lucas Biglia, il cui futuro è ancora un’incognita essendo attualmente infortunato, con uno stipendio netto di 3,5 milioni molto alto per i suoi 33 anni.
  • Giacomo Bonaventura, già citato, il cui rinnovo è prioritario, ma vanno anche valutate nel dettaglio le sue condizioni fisiche. Jack è già arruolabile, anche se nelle prime due giornate Giampaolo non lo ha schierato. Lo rivedremo certamente al rientro dalla sosta.
  • Antonio Mionic, giovane croato classe 2001, dal gennaio 2018 al Milan. La scorsa stagione 21 presenze con la Primavera. Il suo futuro sarà valutato nel corso di questa stagione, nella quale giocherà presumibilmente ancora con la squadra di mister Federico Giunti.

Milan, chi va in scadenza nel 2021

Tanti i nomi da inserire tra i calciatori in scadenza nel giugno 2021, a partire dai tre portieri attualmente in rosa, fino al nuovo arrivato Rebic:

  • Gianluigi Donnarumma: situazione già analizzata. Gigio ha uno stipendio da 6 milioni di euro e il suo rinnovo potrebbe anche essere discusso al ribasso – almeno questo è quanto riporta Sportmediaset -.
  • Pepe Reina: più volte ha riferito di voler chiudere la sua carriera da calciatore al Milan, e viste le cifre annue percepite (3,5 milioni netti) non dovrebbe ricevere offerte di rinnovo.
  • Antonio Donnarumma: rinnovo non prioritario.
  • Mateo Musacchio: classe 1990, l’argentino è il titolare della difesa rossonera attualmente. Non è da escludere che possa essere proprio il suo agente a chiedere un rinnovo. Resta il fatto che il Milan, nel caso non gli rinnovi il contratto, rischia di svalutare il costo del cartellino. Discorso che vale per lui come per altri calciatori.
  • Ricardo Rodriguez: il terzino svizzero è ancora il titolare sulla sinistra, anche se con il ritorno di Theo Hernandez dall’infortunio, il mister avrà molti più dubbi. Vedremo quali saranno le valutazioni, ma anche qui il rischio è di una svalutazione in caso di non rinnovo.
  • Hakan Calhanoglu: più volte sul punto di essere ceduto nel corso di quest’estate. Come per Musacchio, un rinnovo potrebbe essergli proposto per evitare di svalutarlo per il futuro, visto che parliamo di un classe 1994.
  • Fabio Borini: rinnovo non prioritario, ma la dirigenza e mister Giampaolo lo apprezano molto per l’impegno costante e la disponibilità per la squadra. Ricordiamo che è un classe 1991.
  • Ante Rebic: arrivato lunedì due settembre in prestito biennale dall’Eintracht Francoforte. Il suo futuro al Milan è ancora tutto da scrivere.

I rossoneri in scadenza nel 2022

Meno prioritari, eccetto per Jesus Suso, i giocatori in scadenza nel giugno 2022. Per completezza di informazioni, li inseriamo e analizziamo brevemente le situazioni:

  • Jesus Suso: la sua permanenza nel corso di questa estate nonostante le tante offerte ricevute (anche se molte non idonee per il Milan dal punto vista economico), porterà il club a discutere necessariamente il suo rinnovo ed eventuale adeguamento economico rispetto ai già onerosi 3 milioni attualmente percepiti.
  • Davide Calabria: un rinnovo che certamente il club discuterà, se non in tempi brevi, quantomeno al termine della stagione.
  • Alessio Romagnoli: stesso discorso fatto per Calabria. Ricordiamo che il capitano ha dimostrato il suo amore per il Milan rinnovando nel periodo più complicato, quando l’era cinese di Fassone e Mirabelli stava per terminare.
  • Andrea Conti: dovrà dimostrare sul campo di meritare un rinnovo, anche se al momento non prioritario. Qualora tornasse quello ammirato a Bergamo, in via Aldo Rossi non perderebbero un minuto nell’offrirgli il rinnovo.
  • Franck Kessie: anche lui vicinissimo alla cessione in questa estate, e probabilmente sarà uno degli osservati speciali nel corso di questa stagione per capire che strategia adottare riguardo al suo rinnovo, comunque ad oggi non strettamente prioritario.