Samuel Eto’o annuncia il ritiro dal calcio: “La fine. Grazie a tutti”

Samuel Eto’o si ritira dal calcio giocato. L’ex attaccante camerunense, vincitore di due Champions League con Barcellona e Inter, dà l’addio al calcio.

Samuel Eto'o
Samuel Eto’o (©Getty Images)

Samuel Eto’o questa mattina ha annunciato il suo addio al calcio giocato: si ritira a 38 anni, con un palmares invidiabili, che pochissimi altri calciatori possono vantare.

L’attaccante camerunense nel corso della sua lunga carriera ha vestito maglie importanti, in primis con il Barcellona dove formò il trio stellare con Ronaldinho e Messi, poi nell’Inter di José Mourinho. Ha iniziato la sua carriera prima in Camerun, poi nelle giovanili del Real Madrid. Dopo numerosi trasferimenti in prestiti, è approdato al Barça, dove ebbe inizio la svolta definitiva della sua carriera.

Oggi, 7 settembre 2019, tramite un post sul proprio canale Instagram ufficiale, Samuel Eto’o ha dato il proprio addio al calcio.

Milan, non solo acquisti: tutti i colpi estivi sfumati

Ritiro Eto’o: carriera e trofei

Dal 2004 al 2009 in blaugrana, poi all’Inter fino al 2011. Successivamente avventura milionaria in Russia, all’Anzi, poi Chelsea, Everton e ritorno in Italia, ma alla Sampdoria. Chiude gli ultimi anni di carriera tra Antalyaspor, Konyaspor e Qatar.

Ha vinto numerosi titoli nazionali con Maiorca, Barcellona e Inter. A livello internazionale vant ben 4 Champions League, tra l’elite ristretta di pochi calciatori ad averla vinta con tre club diversi: una con il Real Madrid nel 1998, anche se non da protagonista; due con il Barcellona nel 2006 e nel 2009, e con l’Inter nel 2010. Vanta anche un Mondiale per Club, vinto in nerazzurro nel 2010.

Tantissimi i premi individuali, tra cui 4 volte giocatore africano dell’anno, e due titoli con il suo Camerun: vincitore della Coppa d’Africa nel 2000 e nel 2002.

Ricordiamo infine che Eto’o fu ad un passo dal vestire la maglia del Milan nell’aprile del 2015. Lo rivelò il suo agente: “Dopo il Chelsea e prima di arrivare alla Samp c’è stato la possibilità di riportarlo in Italia, ci ha pensato seriamente il Milan. Era stato preso in considerazione prima di Torres”. I rossoneri acquistarono poi proprio lo spagnolo, che rimase soltanto pochi mesi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

THE END😉 VERS UN NOUVEAU DÉFI… Merci à vous tous big love ❤️ adrénaline 💉💉💉💉💉💉

Un post condiviso da Samuel Eto’o (@setoo9) in data:

Finlandia-Italia: Romagnoli e Donnarumma verso la riconferma!