Nuovo San Siro, il Comune chiede un canale aperto tra club, amministrazione e città e chiede pertanto la pubblicazione dei quattro progetti per il nuovo stadio. Le ultime 

Stadio Giuseppe Meazza San Siro
Stadio Giuseppe Meazza – San Siro (©Getty Images)

Un confronto totale tra Comune, club, e città per il nuovo San Siro. Come riferisce il Corriere della Sera oggi in edicola, è questa la richiesta che giunge da  Palazzo Marino. Non una scelta a scatola chiusa, quindi, ma un verdetto condiviso e trasparente.

Così facendo, l’opinione pubblica dovrebbe conoscere tutti e quattro i progetti presentati, e non solo quello vincente com’era nei programmi delle società. Del resto il sindaco Giuseppe Scala lo aveva già evidenziato nei giorni scorsi: “Sto invitando Milan e Inter a rendere pubblico e trasparente tutto il processo”. 

In gara, nel frattempo, ci sono due studi milanesi, quello di Stefano Boeri e quello di Progetto Cmr (in coabitazione con Sportium), contro gli americani Populous e Hok. Quest’ultimo, tra gli altri, ha firmato il Mercedes-Benz Stadium di Atlanta, considerato l’impianto con la copertura «a petali» retrattile più grande del mondo.

Cmr ha invece all’attivo le nuove e moderne strutture di Cagliari e Padova e Populous ha firmato il nuovo Wembley e il nuovo campo di gioco del Tottenham. Stefano Boeri, archistar celebre soprattutto per il Bosco Verticale, tratteggia invece nuovi stadi per Milano da almeno 15 anni.

Tutti e quattro hanno presentato i loro progetti preliminari e Inter e Milan si sono prese due settimane di tempo prima di inviare ai consiglieri comunali un dossier dettagliato che, a questo punto, dovrebbero diventare pubblici.

Tuttosport – Bonaventura, rientro alle porte: sarà il vice Suso