Milan, trattativa avviata con lo sponsor Emirates per il rinnovo del contratto. Come assicura La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, non è da escludere un colpo di scena. 

Ivan Gazidis AC Milan
Ivan Gazidis (©Getty Images)

Non solo il campo e la questione San Siro. Il Milan, piuttosto, è alle presente anche la questione sponsor, con la partnership con Emirates da rinnovare quanto prima.

Come infatti riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, il contratto col colosso è in scadenza nel 2020 e le parti ne stanno già parlando per capire i margini di manovra.

La trattativa quindi, seppur a far spenti, è iniziata, ma è ancora presto per possibili pronostici. E può succedere di tutto come assicura il quotidiano, tra cui anche – e addirittura – l’ingresso di un nuovo sponsor.

Perché parallelamente al dialogo col marchio degli Emirati Arabi, l’amministratore delegato Ivan Gazidis, per cautelarsi, sta portando avanti anche tanti altri discorsi.

L’accordo attuale con la compagnia aerea di Dubai, intanto, si basa su 14 milioni annui di parte fissa, più un’altra variabile legata ai risultati sportivi. Teoricamente, si potrebbe arrivare anche a un tesoretto di 20 milioni totali.

Probabile che il Milan stia provando ad aumentare l’importo della parte fissa, con un prolungamento del vincolo fino al 2025 anche se l’estromissione dalle coppe europee chiaramente non agevola il potere contrattuale.

Il club, tuttavia, ha fretta: i ricavi, in un modo o nell’altro, dovranno aumentare. E per riuscirsi non è da escludere un naming rights del nuovo stadio, ovvero i diritti di denominazione dell’impianto. Anche se non sarà proprio semplicissimo, in quanto serviranno anche i sì di Inter e Comune.

Dg Eintracht: “Rebic imbattibile, vi racconto la trattativa”