Il centravanti Ante Rebic ha rilasciato alcune parole interessanti anche a Sky Sport, per l’inizio della sua avventura al Milan.

Ante Rebic AC Milan
Ante Rebic (foto AC Milan)

La volontà di Ante Rebic è ben chiara: tornare in alto con la maglia del Milan e far dimenticare la sua prima, leggera e poco probante, esperienza in Serie A.

L’attaccante croato oggi si è presentato in conferenza stampa a Casa Milan, ammettendo di essere già in forma per il campionato e per un possibile debutto a Verona domenica prossima, probabilmente partendo dalla panchina.

Rebic è stato interpellato nel pomeriggio anche dall’emittente satellitare Sky Sport, alla quale ha confermato i suoi pensieri da debuttante rossonero: “Ho grandi ambizioni, ultimamente mi sono espresso bene in Nazionale e con il mio club in Germania. Ora ho scelto il Milan perché con loro penso di poter volare in alto e togliermi delle soddisfazioni”.

L’attaccante si è detto subito pronto a giocare: “Mi sento in forma e pronto, negli ultimi 10 giorni ho giocato due gare ufficiali con la Croazia. Sono a disposizione del mister”.

Il vice-campione del mondo è stato convinto da un idolo croato come Zvonimir Boban a passare al Milan: “E’ un riferimento, ma ero troppo piccolo quando lui guidava la nostra nazionale. Sono legato a ricordi più recente, come il Milan di Ibrahimovic o di Ronaldinho. In questi anni l’ho seguito spesso”.

Infine un parere anche tattico sulla sua possibile collocazione: “Forse il mio ruolo è quello di esterno sinistro d’attacco in un 4-3-3, ma di recente ho spesso giocato da seconda punta. Posso adattarmi a tutto”.

Consigli fantacalcio, 3ª giornata: i centrocampisti da schierare