Home Milan News Verona-Milan, cori razzisti verso Kessie: nei referti non c’è nulla

Verona-Milan, cori razzisti verso Kessie: nei referti non c’è nulla

Gli ululati razzisti nei confronti di Franck Kessie in Hellas Verona-Milan sono stati uditi in modo chiaro, eppure nei referti non risultano. Lo riferisce La Gazzetta dello Sport.

Frank Kessie in Verona-Milan
Frank Kessie in Verona-Milan (©Getty Images)

Franck Kessie vittima di ululati razzisti nel corso di Hellas Verona-Milan, ma potrebbero non essere presi provvedimenti. Sembra incredibile, però non è escluso che non succeda nulla.

Oggi La Gazzetta dello Sport rivela che i cori verso il giocatore rossonero non risultano segnalati né sul referto arbitrale né su quello della Procura Federale. In attesa del pronunciamento odierno del Giudice Sportivo, è complicato pensare che vi possa essere un supplemento di indagine.

Sarebbe scandaloso se non venisse preso alcun provvedimento, eppure senza che il fatto sia segnalato nei referti è complicato immaginare che le cose si sviluppino diversamente. Comunque gli ululati verso Kessie sono stati uditi da molte persone presenti allo stadio Marcantonio Bentegodi. Non sono frutto di immaginazione.

L’Hellas Verona ha ufficialmente comunicato di non aver udito alcun buu razzista nei confronti del mediano del Milan. Una presa di posizione oggetto di tante critiche, visto che dal club veneto ci si aspettava una condanna della condotta dei suoi tifosi. Ma, evidentemente, da quelle parti hanno preferito far finta di nulla e dire che la tifoseria ce l’aveva unicamente con l’arbitro.

Kessie, l’agente: “Comunicato del Verona inaccettabile e vergognoso”