Milan-Inter sarà anche la sfida di Krzysztof Piatek e Romelu Lukaku: come li definisce Tuttosport, gli acchiappa fantasmi di Filippo Inzaghi e Mauro Icardi. 

Krzysztof Piatek
Krzysztof Piatek (©Getty Images)

Milan-Inter, Krzysztof Piatek e Romelu Lukaku: gli acchiappa fantasmi si Filippo Inzaghi e Mauro Icardi. Nel grande giorno della stracittadina, così li definisce l’edizione odierna di Tuttosport.

Entrambi, infatti, sono alle prese con un forte paragone e sono chiamati a non far rimpiangere troppo chi li ha preceduto. Quello rossonero è più datato, parlando di un arco temporale che va 2001 al 2012, mentre il ricordo nerazzurro è decisamente più nitido e impresso in virtù della separazione estiva con Mauro Icardi.

Per quanto riguarda Piatek – evidenzia il quotidiano – più che la ‘maledizione della 9’, è in realtà già dalla scorsa stagione che qualcosa non va. Il suo fucile si era già inceppato, solo che adesso fa più rumore.

Sia perché prima aveva comunque segnato la valanga di goal, e sia perché questo Diavolo che fatica maledettamente avrebbe bisogno del vero Piatek per decollare. In vista della stracittadina, quindi, Inzaghi non diventa solo il 9 da esorcizzare, ma anche un precedessore da imitare a dovere, poiché ha spesso fatto male all’Inter.

Per quanto riguarda invece Lukaku, ha rotto il ghiaccio con due goal nelle prime giornate di campionato. Ma adesso i tifosi gli chiedono subito il grande salto: decidere il derby. Un qualcosa che Icardi ha fatto spesso con ben cinque reti nell’appuntamento clou, compresa la tripletta che decisa il match del 15 ottobre 2017.

Milan-Inter tra vecchio e nuovo San Siro: le ultime