Donnarumma: “Siamo con Giampaolo. Accetto le critiche, ma vado avanti”

Gianluigi Donnarumma ha parlato all’indomani della sconfitta in Torino-Milan. Il portiere rossonero è amareggiato, ma conta nel pronto riscatto contro la Fiorentina.

Gigio Donnarumma
Gigio Donnarumma (©Getty Images)

Gianluigi Donnarumma prima della partita di Torino era stato praticamente impeccabile, ma ieri sera ha commesso un errore sul tiro dell’1-1 di Andrea Belotti. Un gol che ha dato ulteriori energie ai granata, che poco dopo hanno raddoppiato ancora con il Gallo.

Oggi Gigio ha concesso un’intervista al canale tematico Milan TV e ha provato a spiegare la sconfitta di ieri: «Siamo stati anche un po’ sfortunati, abbiamo fatto una grande partita. Dovevamo essere più bravi dopo il gol preso a reagire, a tenere la palla e a giocare come avevamo fatto prima. Così non è stato e abbiamo preso pure il 2-1. Dispiace, siamo tutti delusi e arrabbiati. Dopo una partita del genere è difficile smaltire tutto».

A Donnarumma è stato chiesto cosa Marco Giampaolo abbia detto alla squadra dopo Torino-Milan: «Siamo tutti col mister. Ci dispiace davvero tanto, perché ieri abbiamo fatto una grande partita. I progressi si sono visti e sono evidenti. Dobbiamo lavorare duro per arrivare alla svolta».

Come si esce da questo momento difficile? Gigio replica così: «Siamo tutti molto delusi e quando si perde è normale che sia così. Il risultato non va bene, anche se la grande partita fatta rimane. La delusione e l’arrabbiatura devono caricarci per domenica. Dobbiamo essere arrabbiati e bravi a fare la partita. Servirà un gran carattere, chiedo ai tifosi di aiutarci. Ci stiamo allenando bene e i progressi si vedono».

Infine il numero 99 rossonero risponde in merito ai miglioramenti che può ancora fare lui stesso: «Posso progredire su tutto. Normale che ci sia una partita nelle quale le cose non vanno al meglio, devo lavorare su tutto duramente come sto facendo. Accetto le critiche, ma vado avanti. Cerco sempre di dare il massimo per il Milan».

Paquetà oggi in gruppo: convocato per Milan-Fiorentina?