Ufficiale: Marchisio dice addio al calcio giocato

Il centrocampista ex Juventus e Nazionale ha scelto di dare l’addio al calcio giocato dopo una carriera comunque molto positiva.

Marchisio claudio
Claudio Marchisio (©Getty Images)

E’ ufficiale: uno dei calciatori italiani più importanti degli ultimi venti anni ha deciso oggi di lasciare il calcio giocato, appendendo gli scarpini al chiodo a soli 33 anni.

Claudio Marchisio ha scelto di dire addio ai campi di gioco professionistici; dopo l’ultima esperienza in Russia, con lo Zenit San Pietroburgo, il classe ’86 ha annunciato oggi in conferenza stampa di non avere più stimoli e voglia per continuare.

Una carriera prolifica e vincente con la Juventus, ma anche tante presenze con la Nazionale maggiore per Marchisio; 55 gettoni e 5 reti per l’ex mediano nativo di Torino, che ha partecipato anche a due edizioni dei Mondiali e ad un campionato europeo.

Considerato uno dei centrocampisti più completi e tecnici della Serie A per diversi anni, Marchisio ha giurato fedeltà ai bianconeri fino al 2018, quando ha scelto di svincolari per provare l’esperienza russa.

Dopo aver chiuso, senza troppi squilli, l’annata allo Zenit è stato persino accostato al Milan a costo zero. Una tentazione mai andata in fondo, visto che Marchisio ha ammesso di aver preferito l’addio al calcio: “Negli ultimi mesi sono arrivate offerte importanti da altri continenti, da altri paesi, dentro di me sapevo che non avrei potuto dare tutto me stesso. Da lì sono arrivato a questa decisione: sono emozionato, adesso cambia tutto e inizia un nuovo percorso”.

Piatek vittima e colpevole: il Milan ragiona sul suo futuro