Galliani ricorda Squinzi: “Ho perso un amico”

Adriano Galliani ha utilizzato parole molto commoventi nei confronti di Giorgio Squinzi, lo scomparso presidente del Sassuolo e dirigente d’industria.

Adriano Galliani
Adriano Galliani (©Getty Images)

La scomparsa di Giorgio Squinzi, noto dirigente d’azienda e presidente del Sassuolo, è stato un colpo duro per il calcio italiano e non solo.

Squinzi, oltre ad essere stato leader e fondatore della Mapei e presidente di Confindustria, verrà ricordato per aver sviluppato un progetto vincente e lungimirante con il Sassuolo.

L’imprenditore ha acquistato la squadra neroverde dalle categorie minori e l’ha portata con fatica, spese e sacrifici in Serie A, anzi persino a giocare in Europa League.

A ricordare le gesta positive di Squinzi è stato Adriano Galliani; l’ex a.d. del Milan alla Gazzetta dello Sport ha utilizzato parole commoventi: “Con la morte di Giorgio ho perso un vero amico. E’ stato un imprenditore straordinario che ha avuto successo in tutti i suoi progetti. Il suo Sassuolo può essere considerato un modello vincente da seguire per il calcio di provincia”.

E pensare che Squinzi stesso, grande tifoso del Milan, aveva predetto un futuro eccellente per il Monza guidato da Galliani e Berlusconi pochi mesi prima della sua dipartita: “Sicuramente Galliani e Berlusconi hanno i mezzi e le capacità per portare il Monza in alto. Quella del Sassuolo è stata una grande storia e sono sicuro che loro possono ripeterla. Se la Serie A è alla portata del Monza? Certo, con un po’ di tempo a disposizione sì”.

Sportmediaset – Milan ancora su Kabak: la trattativa può riaprirsi