Edmundo svela: “Ho rifiutato il Milan, fu un errore stupido”

Il brasiliano Edmundo, ex campione dal carattere particolare, ha parlato di quando sarebbe potuto finire al Milan negli anni ’90.

Edmundo Fiorentina
Edmundo alla Fiorentina (Getty Images)

I tifosi ed appassionati di calcio più infervorati e nostalgici ricorderanno sicuramente le gesta ed il carattere folle di Edmundo Alves de Souza Neto.

L’ex campione brasiliano, noto più comunemente come Edmundo, ha avuto trascorsi anche nel calcio italiano, in particolare con la maglia della Fiorentina alla fine degli anni ’90.

‘O Animal’, come venne soprannominato in patria, sbarcò a Firenze nel 1998 e sorprese tutti per le sue qualità tecniche eccellenti. 12 reti in Serie A nell’arco di un anno e mezzo per l’ex centravanti, che ebbe anche grandi estimatori nel calcio europeo che conta.

Proprio Edmundo in questi giorni ha rilasciato un’intervista su Youtube nella quale ha svelato alcuni retroscena riguardo alla sua carriera: “A 26 anni mi chiamò la Fiorentina, in Italia feci molto bene e infatti mi cercarono diversi club. Il Milan per esempio, ma anche Juventus e Barcellona. Ma io rifiutai. Preferivo tornare in Brasile, mi mancavano le feste e le spiagge. Fu una decisione stupida”.

Il brasiliano è sempre stato un personaggio particolare: nota la storia riguardante l’assenza ingiustificata nel febbraio ’99 per recarsi al Carnevale di Rio mentre giocava con la Fiorentina. Chissà cosa avrebbe combinato all’epoca nello spogliatoio solido del Milan.

Sky – Milan, Pioli prima alternativa a Spalletti