Home Milan News Bierhoff: “Giampaolo? Senza fiducia, giusto cambiare”. E consiglia Maldini

Bierhoff: “Giampaolo? Senza fiducia, giusto cambiare”. E consiglia Maldini

Oliver Giampaolo ritiene corretto l’esonero di Marco Giampaolo se il Milan non riponeva più fiducia in lui. E fornisce consigli da dirigente a Paolo Maldini.

Oliver Bierhoff
Oliver Bierhoff (©Getty Images)

Oliver Bierhoff fu tra i protagonisti dello Scudetto 1998-1999 del Milan. Al suo primo anno in rossonero vinse subito sotto la guida di Alberto Zaccheroni, suo allenatore già all’Udinese.

Dopo un totale di 44 gol in 119 presenze, ha lasciato la maglia rossonera nel 2001 per approdare nel Monaco e poi chiudere la carriera nel 2003 al Chievo Verona. Ma il tedesco non ha voluto ritirarsi dal mondo del calcio, infatti ha studiato per diventare dirigente e oggi è direttore generale della Federcalcio in Germania.

Bierhoff nelle scorse ore è stato interpellato da Sportmediaset per commentare quanto sta succedendo al Milan. La prima domanda verte sull’esonero di Marco Giampaolo: «Non ho seguito tanto, ma i risultati non sono venuti ed è sempre difficile per i dirigenti. Alla fine se manca fiducia nell’allenatore è giusto cambiare. Spero che si riprendano».

Ormai dal 2004 l’ex centravanti ha intrapreso la carriera dirigenziale e può dare qualche consiglio a Paolo Maldini, che ha iniziato da poco più di un anno: «Non credo abbia bisogno dei miei consigli. Lui sa che non deve mettersi sotto la pressione pubblica, non deve seguire le voci da fuori. Dentro di sé deve sentire quella che è la cosa giusta e prendere le decisioni anche se vengono criticate. Bisogna fare sempre la propria strada».

Maldini era stato decisivo nella scelta di affidare la panchina del Milan a Giampaolo e si era detto determinato a difenderlo. Ma poi le cose sono cambiate ed è maturata la scelta, condivisa dal resto della società, di esonerare il tecnico di Giulianova. Ora si spera che Stefano Pioli sappia dare alla squadra ciò che finora è mancato.

CorSera – Pioli-Milan: nel contratto bonus Europa e clausola risolutiva