Home Milan News Berlusconi: “Il Milan con me tornerebbe grande. Datemi San Siro”

Berlusconi: “Il Milan con me tornerebbe grande. Datemi San Siro”

Milan, parla Silvio Berlusconi. L’ex presidente risponde al Ivan Gazidis, lancia una frecciatina e apre a un clamoroso scenario per lo stadio San Siro. 

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (©Getty Images)

Silvio Berlusconi replica a Ivan Gazidis. Perché quel “Milan in Serie D”, all’ex presidente rossonero, non è andato proprio giù. Le parole incriminate, pronunciate dal dirigente sudafricano, sono relative al giorno della presentazione di Stefano Pioli.

Nel commentare l’insediamento e l’operato di Elliott, l’ex Arsenal si è espresso così: “Comprendo e condivido la frustrazione dei tifosi. Ma abbiamo ereditato un club che abbiamo dovuto salvare dal fallimento, da una retrocessione in Serie D che purtroppo hanno patito in passato altri club, come Parma, Napoli, Fiorentina. Il nostro percorso non è facile ma troveremo la nostra strada”.

Immediata la risposta dell’ex storico patron: “Milan salvato dalla D? E chi lo ha detto? Sono frasi che è meglio non dire o se si ha voglia di dirle si va al cesso, si chiude la porte e si dicono”. Come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, è stato un virgolettato che ha presto fatto il giro del web e delle tv, così da arrivare presto anche a Casa Milan.

Non c’è la controreplica di Gazidis, ma filtrano al massimo un paio di precisazioni. Ossia che quanto ammesso dall’amministratore delegato trova riscontro nei conti recenti del club, decisamente pessimi dopo la sciagurata gestione cinese e non riconducibili a Fininvest. Nell’estate 2018, invece, a causa di un passivo di 126 milioni e governato da un misterioso uomo d’affari cinese, il Milan era sotto la lente della Federazione oltre che dell’Uefa.

Berlusconi, tuttavia, assicura che con lui la musica sarebbe diversa: Il Milan potrebbe tornare in alto in un modo semplice ma difficile da realizzare… fatemi pensare… ecco, bisognerebbe ridarlo a me!“. Il tutto pronunciato nel post partita di Monza-Albinoleffe di ieri, con una vittoria di misura della squadra lombarda che certifica il primato in Serie C.

Il Corriere della Sera riporta invece alcune parole relative alla questione stadio: “I progetti sono buoni. Ma sono legato a San Siro. Mi auguro che si trovi una soluzione che non imponga l’abbattimento del Meazza. Altrimenti l’alternativa è concederlo al Monza”. Tuttosport, infine, riporta il parere di Berlusconi sul cambio in panchina: Non conosco Pioli e non posso esprimere alcun giudizio. Neanche Giampaolo conosco di persona e quindi voglio rispondere solo su cose che conosco approfonditamente”.

Milan, idea Elneny per gennaio: cerca squadra