Sala: “San Siro, si trovi una formula per non abbatterlo”

Giuseppe Sala, sindaco di Milano, auspica che lo stadio di San Siro non venga completamente eliminato. Inter e Milan hanno piani differenti, però.

giuseppe sala
Giuseppe Sala (©Getty Images)

Giuseppe Sala non ha mai nascosto la propria preferenza per una permanenza di Inter e Milan a San Siro. Ha sempre ritenuto prioritario puntare sullo stadio Giuseppe Meazza, ristrutturandolo per renderlo maggiormente moderno e funzionale.

Tuttavia, i club hanno deciso di intraprendere una strada differente. Da tempo è nota la loro volontà di costruire un impianto sportivo nuovo nella medesima area, andando poi ad abbattere la storica Scala del Calcio. Per farlo bisogna ricevere i via liberi necessari.

Oggi Sala a margine di un evento a Milano ha così parlato sul tema stadio: «Mi auguro che si trovi una formula per non buttare giù lo stadio di San Siro. Sarebbe importante. Noi stiamo affidando alle squadre un progetto, che non è quello di un nuovo stadio, ma un progetto di ripensamento di un quartiere che richiederà degli anni. Il problema è come avere la garanzia che questo percorso non si interrompa, trovare una formula che ci garantisca che se si parte e poi si arriva alla fine. Altrimenti sarebbe un disastro per chi lì ci abita».

Inter e Milan spingono per realizzare il proprio progetto in zona San Siro. Ma hanno anche un piano B, che sembra essere Sesto San Giovanni. Il sindaco di Milano auspica di non vedere le squadre traslocare: «Sarebbe importante che lo stadio rimanesse a San Siro, perché è dotato di infrastrutture di mobilità tali per cui ci si arriva con i mezzi e quindi si utilizzano meno macchine. Poi do per scontato che queste nuove costruzioni che si faranno debbano avere una impronta ecologia straordinaria e debbano avere sistemi adeguati. Il vero punto è quanto e cosa costituire lì».

Ex Milan – Mastour verso il trasferimento alla Reggina