Home Calciomercato Milan Milan, cessioni per bilancio e acquisti: Suso maggiore indiziato

Milan, cessioni per bilancio e acquisti: Suso maggiore indiziato

Calciomercato Milan: Jesus Suso può essere sacrificato per ragioni di bilancio e per finanziare acquisti a gennaio. La sua cessione permetterebbe una plusvalenza.

Jesus Suso
Jesus Suso (©Getty Images)

Jesus Suso è uno dei classici giocatori dotati dal punto di vista tecnico, ma che non riesce a fare il salto di qualità. Numeri alla mano è stato tra i migliori del Milan in queste stagioni, però il rendimento non è mai stato costante.

Lo spagnolo ha alternato buone prestazioni ad altre anonime. E nella scorsa annata è scomparso per mesi, da metà novembre 2018 circa fino a metà aprire. Aveva iniziato alla grande, poi si è perso. E in questo avvio di campionato ha cominciato decisamente male. Doveva essere un calciatore determinante, invece è risultato scarsamente efficace.

Calciomercato Milan, Suso verso la cessione?

Già in estate il Milan ha cercato di vendere Suso, ma tra offerte non soddisfacenti e volontà di Marco Giampaolo di puntarci non se ne è fatto nulla. Se il rendimento dello spagnolo non dovesse migliorare drasticamente con l’arrivo di Stefano Pioli, già a gennaio non va esclusa una sua partenza.

Il club rossonero non potrà chiedere i 40 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria inserita nel contratto. Nessuno nell’ultima sessione estiva del calciomercato si è avvicinato a tale cifra. Il prezzo dovrà essere sicuramente più basso (25-30 milioni?), altrimenti un trasferimento sarà nuovamente improbabile.

In estate sulle tracce di Suso c’erano Roma, Fiorentina, Lione e Marsiglia in particolare. A gennaio può spuntare qualche altra pretendente, ma servirà vedere se verrà messa sul piatto un’offerta convincente per il Milan.

Il club rossonero comunque registrerebbe una plusvalenza importante a bilancio, considerando che il 25enne nato a Cadice approdò in Italia nel gennaio 2015 per meno di 1 milione. La cessione dello spagnolo sarebbe utile sia per i conti della società che per finanziare eventuali rinforzi nella finestra invernale del calciomercato. Suso può non essere l’unico a lasciare Milanello.

Calciomercato Milan, Borini in uscita: due società italiane interessate