Home Calciomercato Milan Milan-Mandzukic, affare difficile: costi alti per cartellino e stipendio

Milan-Mandzukic, affare difficile: costi alti per cartellino e stipendio

La scorsa settimana si è parlato di accordo fra il Milan e Mandzukic. L’affare però è difficilissimo per costi di cartellino e stipendio. 

calciomercato milan mandzukic difficile
Mario Mandzukic (©Getty Images)

La scorsa settimana Il Giornale lanciò un’indiscrezione di calciomercato molto importante su Mario Mandzukic. Stando a quanto riportato dal quotidiano, l’attaccante croato avrebbe trovato un accordo proprio con il Milan.

Nei giorni successivi non sono arrivate conferme, né smentite. La voce però è stata ben accolta da parte dei tifosi sui social, che approverebbero senza problemi l’acquisto dell’ex Wolfsburg e Atletico Madrid. In effetti è un giocatore molto importante soprattutto sul piano della personalità. Ha il carattere giusto per trascinare un gruppo di giovane e alzare il livello mentale della squadra. Ma è fuori dai canoni di Elliott Management. Che, come ormai vi raccontiamo da mesi, vuole puntare sui giovani e su costi non troppo elevati. Mandzukic rappresenta il contrario delle richieste della proprietà americana.

Calciomercato Milan, Mandzukic costa troppo

Lascerà sicuramente la Juventus nel mese di gennaio. Non c’è sintonia con Maurizio Sarri, che gli ha preferito fin dal primo giorno altri giocatori, fra cui Gonzalo Higuaìn, che invece sembrava il primo indiziato alla partenza. Nelle scorse settimane è stato ad un passo da un club arabo, che avrebbe ricoperto di soldi lui e anche la Juventus. Sì, perché Mandzukic ha un contratto in scadenza a giugno 2021, quindi la società bianconera è libera di chiedere qualsiasi cifra per cedere l’attaccante.

Questo è il primo intoppo in ottica Milan. La Vecchia Signora vuole ricavare almeno 10 milioni dalla cessione del croato. Elliott non darà mai il via libera per l’acquisto a questa cifra di un giocatore di 33 anni già compiuti. L’ostacolo maggiore è lo stipendio: Mandzukic alla Juventus guadagna 5,5 milioni a stagione e non abbasserà le proprie pretese. Questo aspetto, più del costo del cartellino, è ciò che rende questo affare difficilissimo, se non addirittura impossibile. Destinazione più probabile il Manchester United, che invece di questi problemi non ne ha. Come il Milan, anche i Red Devils hanno bisogno di profili di esperienza e di spessore mentale.

Galliani, il figlio insiste: “Milan in caduta, colpa di Elliott e Gazidis”