Bruce Springsteen contro l’abbattimento di San Siro: “Sarebbe tremendo”

Persino la rockstar americana Bruce Springsteen si è schierato riguardo alla possibilità di abbattere lo stadio di San Siro.

Stadio Giuseppe Meazza San Siro
Stadio Giuseppe Meazza – San Siro (©Getty Images)

Il destino dello storico stadio Giuseppe Meazza fa ancora parlare di sé, visto che non è ancora chiaro cosa accadrà in futuro per l’impianto milanese.

La storica casa di Milan e Inter potrebbe restare in piedi o essere demolita per fare spazio ad un impianto nuovo di zecca. La volontà dei due club cittadini è nota: rossoneri e nerazzurri intendono puntare su un progetto architettonico moderno ed in linea con gli stadi internazionali.

Il Comune di Milano è meno concorde ad abbattere San Siro; così come una rockstar internazionale del calibro di Bruce Springsteen. Lo straordinario musicista americano ha svolto diversi concerti in carriera proprio sul prato del Meazza e ha detto la sua riguardo al possibile abbattimento dell’impianto.

Queste le parole del ‘Boss’ interpellato dal magazine Sette quest’oggi: “Veramente vogliono abbattere San Siro? Sarebbe tremendo. Un peccato se lo demoliranno. È un posto bellissimo. Per come è stato costruito è unico: il lato più lontano dal palco non è mai così lontano. Mentre suoni è come se avessi di fronte un muro di umanità e ti torna addosso un entusiasmo enorme. Ogni edificio ha un’anima, una sua vita spirituale. E fino a che sono sicuri, mi piace suonarci dentro. Le nuove costruzioni non ce l’hanno quell’anima”.

Sportmediaset – Roma-Milan: Piatek favorito su Leao. Suso, altra chance