Milan, parte il tour de force: all’Olimpico per il riscatto

I rossoneri iniziano stasera contro la Roma un ciclo di gare ravvicinate e molto complesse. All’Olimpico servono punti pesanti per ripartire.

Milan-Lecce
Paquetá, Leão, Calhanoglu, Biglia e Suso (©Getty Images)

Dimenticare il passato e guardare avanti, a partire dal match di questa sera. Il messaggio lanciato da Stefano Pioli al suo Milan è chiaro e conciso.

La squadra rossonera da oggi può cominciare un nuovo campionato, partendo da uno scontro diretto tutt’altro che semplice: alle ore 18 il Milan è atteso all’Olimpico dalla Roma, altro club con tanta voglia di riemergere.

Un match che apre un mini-ciclo di partite davvero terribili per il Milan, tutte ravvicinate e quasi completamente nell’ordine degli scontri diretti per i piani alti della classifica.

Dopo la trasferta romana Pioli e compagnia saranno impegnati nell’infrasettimanale con la Spal, forse la gara meno complessa di questo periodo, poi toccherà affrontare Lazio, Juventus ed infine il Napoli dopo la sosta.

I rossoneri non si sono prefissati ancora un numero di punti minimi da conquistare in questo ciclo di gare difficili, ma sarà importante dimostrare già da oggi che il lavoro di Pioli sta funzionando, che gli esercizi su intensità e forza hanno dato i propri frutti.

Poche rivoluzioni ma tanto spirito di sacrificio: a Roma si vedrà un Milan simile a quello che ha pareggiato contro il Lecce. Ma Pioli vuole ammirare lo stesso impegno ed efficacia dimostrata nel primo tempo di domenica scorsa, quando i rossoneri sembravano poter asfaltare gli avversari diretti.

Politecnico, assist a Milan e Inter: “Ristrutturare San Siro impossibile”