Leao supera Piatek: il Milan si affida alla sua rapidità

Il portoghese Rafael Leao favoritissimo su Kris Piatek per guidare l’attacco rossonero anche questo pomeriggio contro la Roma.

Rafael Leao Milanello
Rafael Leao (foto ACMilan)

Rapidità o concretezza, gioventù o maggiore esperienza. Stefano Pioli ha valutato tutte queste qualità e caratteristiche specifiche per scegliere a chi affidare il peso dell’attacco rossonero.

Secondo la Gazzetta dello Sport, la scelta è ricaduta su Rafael Leao, il classe ’99 che sta dimostrando fin da subito di avere le carte in regola per dare qualità e imprevedibilità alla fase offensiva del Milan.

In vista del match contro la Roma dunque Pioli confermerà Leao al centro dell’attacco, con Suso e Calhanoglu ad agire ai suoi lati come si è visto contro il Lecce. Una decisione particolarmente inaspettata, visto che l’altro attaccante, Krzysztof Piatek, domenica scorsa aveva ritrovato il gol su azione e dimostrato di non essere ancora un centravanti ‘bollito’.

Il tecnico ieri in conferenza ha in qualche modo chiarito i motivi della sua probabile scelta offensiva: “Hanno caratteristiche diverse, posso sfruttare uno o l’altro o anche metterli insieme se troviamo i giusti equilibri. Leao deve essere più bravo a ‘sentire’ il difensore: è giovane e imparerà a farlo. Kris non è brillantissimo in questo momento, ma so che presto arriverà al top. Chi subentra è importante tanto quanto chi parte titolare”.

Dunque Leao dall’inizio, per sfruttare la sua rapidità contro due colossi come Fazio e Smalling. Piatek invece entrerà a gara in corso, nella speranza che possa risultare letale e determinante come contro il Lecce. Solo il campo potrà dare ragione alle decisioni di mister Pioli.

Pioli difende Suso: “Mi da garanzie, ingiusto attaccarlo”