Home Milan News Milan, acquisti e cessioni: la strategia di Gazidis

Milan, acquisti e cessioni: la strategia di Gazidis

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:39

Milan, l’Ad Ivan Gazidis traccia il percorso della rinascita: ecco il suo piano per risollevare il Diavolo sul piano tecnico e finanziario nel più breve tempo possibile. 

Boban Gazidis
Zvonimir Boban e Ivan Gazidis (foto acmilan.com)

Ivan Gazidis traccia il percorso. Dentro e fuori dal Milan. Perché oltre a quanto riferito all’assemblea dei soci, l’amministratore delegato ora è pronto ad attuare la sua strategia per migliorare l’attuale situazione del club.

Il sistema virtuoso sarà sempre la base di tutto, ma si cercherà di migliorare il programma affinché ci sia un’accelerata nel percorso di crescita. L’obiettivo madre sarà la riduzione degli sprechi, con un’ottimizzazione dei budget messi a disposizione. Tradotto: bisognerà spendere meglio i soldi relativo all’acquisto dei giocatori.

L’intento è rendere questo Milan autosufficiente, perché il vecchio sistema oggi non è più sostenibile. Così bisogna necessariamente aumentare un fatturato fermo da 10-15 anni per poterlo poi reinvestire, e per riuscirci tutto deve iniziare dal campo.

I risultati sportivi, infatti, sono il punto di partenza di questo cerchio complesso. Dunque, come assicura Tuttosport, se sarà necessario, è possibile che la dirigenza metta un budget a disposizione di Pioli per la sessione invernale ormai prossima.

Inoltre, in caso di offerte, dovranno essere sfruttate le occasioni per poter cedere qualche giocatore non di prima fascia, il quale può eventualmente portare plusvalenze preziose e vitali in casa rossonera.

Elliott non vuole fare altro che proseguire nel percorso attuato già in estate, il quale ha portato a un alleggerimento di 25 milioni lordi nel monte ingaggi con le uscite di Riccardo Montolivo, Ignazio Abate, Andrea Bertolacci, Cristian Zapata e José Mauri.

Spendere bene per avere una rosa competitiva: il discorso è tutto qui. Si cercheranno nuovi Theo Hernandez, sia a gennaio che in estate. Anche perché nell’attuale situazione del Milan non importa quanto spendi, ma come spendi.

Gazzetta – Modric, possibile apertura al Milan: lo scenario è cambiato