Home Milan News Milan, Piatek e Leão ‘separati’ da Pioli: il motivo 

Milan, Piatek e Leão ‘separati’ da Pioli: il motivo 

Krzysztof Piatek e Rafael Leão: staffette ma mai in campo insieme dal primo minuto. Ecco perché il tecnico rossonero ha deciso di non schierarli mai in tandem dall’inizio.

Rafael Leao e Krzysztof Piatek
Rafael Leao e Krzysztof Piatek (©Getty Images)

Krzysztof Piatek e Rafael Leão, due separati in casa. Così definisce il Corriere dello Sport oggi in edicola. Nel senso che i due, per quanto potenzialmente complementari, si autoescludono a vicenda in questo momento.

Anche stasera ci sarà spazio solo per uno, e sembrerebbe essere il bomber polacco il designato. Marco Giampaolo aveva tentato di abbinarli in qualche modo, Stefano Pioli invece è stato chiaro sin da subito: “Sono due prime punte. Quando troveremo il giocato equilibrio potremo anche tentare di vederli insieme”.

Da lì quindi solo staffette. Ma mentre il portoghese ha deluso in termini realizzativi, l’ex Genoa ha invece ritrovato la via del goal su azione dopo che Giampaolo lo aveva snaturato tra schemi ed esigenze tattiche. Ed ecco che ora sembrerebbe in pole nelle gerarchie.

L’obiettivo è recuperarlo e renderlo il bomber da 30 goal visto nella scorsa stagione. Dopo aver rivitalizzato Suso e Hakan Calhanoglu, ora tocca a lui. E stasera sarebbe stato affiancato proprio da loro se non fosse subentrato un problema muscolare per lo spagnolo. Al suo posto Samuel Castillejo o Ante Rebic, ma non Leão: i tempi – per il mister – non sono ancora maturi.

Milan-Lazio, probabili formazioni: conferme per Duarte e Piatek