Home Milan News Milan, niente difesa a tre: le scelte tattiche di Pioli

Milan, niente difesa a tre: le scelte tattiche di Pioli

La tentazione di cambiare modulo in vista della sfida alla Juventus sembra essersi frenata: i rossoneri giocheranno in maniera più classica.

Maldini, Pioli e Massara a Milanello (Foto AC Milan)

Per tutta la settimana, dalle parti di Milanello, si è vociferato delle possibilità di uno stravolgimento tattico per il Milan in vista del big match odierno in casa della Juventus.

Mister Stefano Pioli ha provato spesso, neanche in maniera troppo nascosta, la difesa a tre: vale a dire un cambiamento strategico decisamente importante e di rilievo, passando così ad un assetto difensivo diverso e ben più coperto nella speranza di curare i difetti ormai noti.

Ma secondo quello che riporta oggi la Gazzetta dello Sport, al momento il modulo con la linea a tre in difesa sembra non essere un’opzione centrale nel pensiero di Pioli. “Gli allenamenti sono fatti per cercare soluzioni. Abbiamo già proposto la difesa a tre nel secondo tempo con la Lazio. Vedremo” – ha ammesso lo stesso allenatore in conferenza stampa.

Molto probabilmente il Milan all’Allianz Stadium partirà con il modulo più classico, il 4-3-3 già utilizzato nelle prime uscite della gestione Pioli, ma non è da escludere un cambiamento in corsa, magari con l’inserimento di Ricardo Rodriguez nel pacchetto dei centrali.

Si resta dunque con l’assetto originale, anche per cercare di giocare a specchio contro una Juventus che, con il recupero a pieno regime di Douglas Costa, potrebbe schierarsi nello stesso modo. Una partita a scacchi che verrà decisa dalla tecnica e dall’intensità delle due squadre.

Juventus-Milan, duello tra opposti: Pioli a caccia di certezze