Home Milan News Calhanoglu, media occasioni create: la differenza tra Giampaolo e Pioli

Calhanoglu, media occasioni create: la differenza tra Giampaolo e Pioli

Nell’attesa di Juventus-Milan, analizziamo le otto curiosità statistiche proposte dal sito ufficiale rossonero: in particolare su Hakan Calhanoglu. 

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu a San Siro (©Getty Images)

Prima del calcio d’inizio di Juventus-Milan, riportiamo le otto curiosità statiche sul match riportate dal sito ufficiale rossonero.

Nello specifico notiamo la differenza di rendimento, nei numeri, di Hakan Calhanoglu con Marco Giampaolo prima e Stefano Pioli poi. La media delle occasioni create dal turco con il precedente allenatore, rispetto alle ultime quattro di mister Pioli, è circa cinque volte meglio: da una media di 0,6 a 2,8.

1) Il Milan è la squadra contro cui la Juve ha perso più volte in casa in Serie A: 21 vittorie rossonere, rispetto alle 42 bianconerie e ai 21 pareggi.

2) Nessuna squadra ha incassato meno reti del Milan nella prima mezzora di gioco nella Serie A in corso (2).

3) Nelle ultime quattro gare di campionato, Hakan Çalhanoğlu ha una media di 2,8 occasioni create e 4 tiri, rispetto alla media di 0,6 e 2.1 dei primi sette match sotto la guida di Giampaolo.

4) Nessun difensore conta più dribbling riusciti (14) di Theo Hernández in questo campionato.

5) Tra i giocatori con almeno 20 dribbling tentati in questo campionato, Ismaël Bennacer è quello con la più alta percentuale di riuscita (90%).

6) Andrea Conti ha segnato nella sua ultima partita contro la Juve in Serie A, nell’aprile 2017 con la maglia dell’Atalanta.

7) Mattia Caldara ha segnato nella sua ultima partita contro la Juve in Serie A, nell’ottobre 2017 con la maglia dell’Atalanta.

8) L’esordio di Stefano Pioli da allenatore in Serie A è stato proprio a Torino, ma contro la squadra granata: 1-1 nel settembre 2006.

Juventus-Milan: la TOP 11 dei trasferimenti storici – FOTO